05/06/2017

Terrore a Torino: migliora il bimbo di 7 anni, gravi gli altri ricoverati. Ecco dove ritirare gli oggetti smarriti

Torino

/
CONDIVIDI

Sono in netto miglioramento le condizioni di salute di Kevin il cinese di sette anni rimasto gravemente ferito nella sera di terrore scoppiata in piazza san Carlo mentre migliaia di tifosi stavano assistendo alla finalissima di Champions tra la Juventus e il Real Madrid: oggi, lunedì 5 giugno, i medici tenteranno di svegliare il bambino, gravemente ferito dai politraumi da calpestamento riportati durante la fuga. Una fuiga folle, cieca che ha causato 1.527 feriti.

Permangono invece gravi, le condizioni di salute delle due3 donne di 26 e 64 anni ricoverate all’ospedale Molinette di Torino. Un’altra ragazza che ha riportato nella tragica serata di sabato 3 giugno è ricoverata al Cto un trauma toracico e la frattura del bacino e due tifosi che hanno riportato lesioni alle mani e che sono stati sottoposti domenica 4 giugno a un delicato interventi chirurgico. Un altro ferito si trova ricoverato in prognosi riservata al mauriziano: le sue condizioni migliorano lentamente mentre la donna di 38 anni che stata ricoverata all’ospedale al Giovanni Bosco di Torino, è stabile ma ancora grave.

Tutti gli altri sono stati dimessi sia dagli ospedali torinesi che in quelli della provincia, Chivasso e Ciriè compresi. La questura di Torino ha invitato chiunque fosse in grado di fornire particolari utili sulla causa scatenante della serata di terrore, a presentarsi presso le sedi delle forze dell’ordine.

Intanto presso la sede dell’Amiat di via Giordano Bruno 25, sono disponibili gli oggetti personale non di valore recuperati in piazza San Carlo dopo le operazioni di pulizia. Chi avesse smarrito nella calca oggetti personali non di valore come indumenti o zainetti può presentarsi a ritirarli presso la portineria dell’Amiat in via Giordano Bruno.

Documenti e oggetti di valore si possono ritirare presso il Commissario Centro della Polizia di Stato, in via Giuseppe Verdi 11, tel. 011 8182011
– presso il Nucleo Mobile della Polizia Municipale Torino, via Bologna 74, tel. 011. 01126267
– presso l’Ufficio Oggetti Rinvenuti della Città di Torino, via Meucci 4, tel. 01101130753

Dov'è successo?

06/12/2022 

Politica

Pronto soccorso di Cuorgnè, il consigliere regionale Avetta (Pd): “Icardi non lo riaprirà più”

Il consigliere regionale Alberto Avetta (Pd) non ha dubbi ed esprime chiaramente la sua opinione:  a […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Cronaca

Pont Canavese: una frana si stacca dal fianco della montagna. Danneggiati la chiesa e un’auto

I massi si sono staccati all’improvviso dal fianco della montagna e la frana ha investito la […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Cronaca

Vidracco: il vicesindaco Metropolitano ai sindaci della Valle: “Nel 2023 i lavori sulla provinciale 61”

Sopralluogo ieri mattina lunedì 5 dicembre in ValChiusella per il vicesindaco della Città metropolitana di Torino […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: in arrivo un’ondata di maltempo per il ponte dell’Immacolata

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 7 dicembre, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Cronaca

Strade chiuse per lavori di ammodernamento a San Maurizio, Santuario di Belmonte e Valli di Lanzo

Strada provinciale 16 di “San Maurizio” dal 6 al 16 dicembre 2022 Per lavori di rappezzatura […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Economia

Nuovo bando della Regione Piemonte per l’accesso delle pmi ai mercati internazionali. Le Info

Ammontano a 3 milioni di euro le risorse stanziate dalla Giunta regionale per consolidare la presenza […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy