15/04/2019

Eventi

Suonano le chiarine e rullano i tamburi: a Oglianico tutto è pronto per le “Idi di Maggio”

Oglianico

/
CONDIVIDI

E’ con la posa di un giovane albero che rappresenta idealmente il “Nuovo Maggio” che sabato 13 aprile è ufficialmente inaugurata della 39ma edizione delle “Idi di Maggio” di Oglianico, la celebre rievocazione storica che attira ogni anno migliaia di appassionati da tutto il Canavese. Alle 14,30 di sabato al Ricetto medievale del paese hanno avuto luogo i balli con i giovani ed è stata inaugurata la mostra dal titolo “Orco Crea” di Giampiero e Francesco Riccardi: la bella esposizione è ospitata nella Sala Mostre dell’antica Casa della Credenza. L’esposizione è visitabile tutti i giorni. La giornata è terminata con la tradizionale cena d’auspicio. L’associazione turistica Pro loco di Oglianico, in collaborazione con l’Amministrazione comunale ha redatto un nutritissimo programma di appuntamenti: la Festa delle Idi di Maggio si articolerà dal 1° al 12 maggio in uno degli angoli medievali più caratteristici del Canavese.

Questo il calendario degli appuntamenti:

Mercoledì 1° maggio avrà luogo il tradizionale “Calendimaggio”.
Alle ore 14,00 “Vivat Savoia et populus!” Grida dei Rioni; alle ore 15,00 è prevista la presentazione dei Personaggi Storici e la Presa d’armi dell’Abbadia de’ Compagni. Seguirà la Posa del Maggio, con il Torneo della bandiera e il Nundine dei Rioni, Alle 19,30 tutti a tavola alla Locande e alle 21,30 spettacolo con “Ignis Diaboli Hinfery”.

Venerdì 3 maggio: Cena Medievale.
Alle ore 19,30 Le Grida nel Borgo con chiarine e tamburi per annunciar il convivio: alle 20,00 a Casa Gilda, alla tavola del Console, sarà possibile apprezzare gli Antichi sapori in piatti di coccio a lume di candele, tra costumi e suoni antichi. Prenderanno parte alla cena anche “I Diavoli Rossi” e “Li Barmenk”. La prenotazione è obbligatoria telefonando al numero mobile 348.071.97.94.

Sabato 4 maggio: “Maggiando”.
Alle 19,00 Locanda: tavole imbandite alla taverna di Casa Gilda mentre alle ore 21,00 “E’ del Borgo Notte Viva”, danze folk tradizionali occitane sotto il Maggio con le note de “Li Barmenk”. L’ingresso è libero.

Domenica 5 maggio: Sagra Medievale delle “Idi di Maggio”.
Alle ore 15,00 visite guidate al Borgo e al Ricetto. Alle 18,30 Cappella di Sant’Evasio. E’ gradita la prenotazione contattando la Pro loco.
Sabato 11 maggio: “Receptum”…ed è una grande tavola! La partecipazione è libera ma tutti devono essere rigorosamente in costume. Dalle ore 19,00 tra Casa Gilda e le vie del Ricetto, tra sapori e profumi di una festa medievale, taverne e locanda, per vivere una serata d’altri tempi.

Animeranno la festa “T’Ses Folk”, “I Diavoli Rossi”, “I Sonagli di Tagatam”, “Le Pietre di Maio” e Francesca la Cartomante che predirà il futuro a chi intende conoscere ciò che gli riserva l’avvenire. Ingresso libero in costume. Per chi ne sia sprovvisto è obbligatorio passare dal vestibolo fino ad esaurimento abiti.

Domenica 12 maggio: “Sagra Medievale delle “Idi di Maggio”. L’ingresso è libero. Dalle ore 9,00 il Borgo ritorna al Medioevo; alle 10,00 è prevista la celebrazione della Santa Messa, alle 11,00 si svolgerà il Torneo della Bandiera e alle 12,00 ristoro a Casa Gilda. Alle 14,00 avrà luogo l’evento denominato “Messer Chef” in piazza, il V concorso di cucina medievale dove gli Artisti del Gusto si sfideranno tra fuochi e tegami.

Alle 15,00 via alla “Festa delle Idi di Maggio”: dalla Torre porta e nei Ricetti, per contrade e nei portoni si anima la Sagra Mediavale con arti, mestieri, giochi e Danze. Prendono parte alla giornata il “Gruppo Storico del Finale” di Finale Ligure, “I Sonagli di Tagatam” di Finale Ligure, “Media Aetas” di Torino, “Vallis Turris” di Val Della Torre, i “Diavoli Rossi” di Pescara e le “Pietre di Mao” di Volpiano.

Alle 18,30 si svolgerà la premiazione di “Messer Chef”, alle 19,00 la locanda continua a spandere i propria profumi e sfamare i convenuti. Alle 21,30 andrà in scena lo spettacolo dei “Diavoli Rossi” mentre, alla 22,30 con la “Calata del Maggio” la sfarzosa rievocazione storica volgerà al termine.

20/10/2020 

Sanità

Volano i contagi anche in Canavese: sono oltre 774 i nuovi casi positivi. I dati comune per comune

Sale il numero dei nuovi casi positivi in Canavese: allo stato attuale delle cose sarebbero 774 […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Valli di Lanzo: due alpinisti bloccati nel gelo e nella neve in quota per 7 ore. Salvati dal Soccorso Alpino

Sono rimasti bloccati in mezzo al gelo e alla neve sulla Cresta dell’Ometto a 2.700 metri […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Sanità

Coronavirus: 5 decessi, 933 nuovi contagiati, 103 ricoveri ordinari. Casi in crescita anche in Canavese

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti sono 29.379 […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Politica

Sanità, il consigliere Pd Valle polemizza: “Cirio fa lo struzzo, ma presto la realtà presenterà il conto”

Le rassicurazioni fornite dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio sulla situazione epidemiologica regionale non hanno […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Trasporti, dopo il nuovo Dpcm si teme il caos. Mauro Fava (Lega): “Presto i nuovi orari”

La rete del trasporto pubblico locale verrà riorganizzata per adeguarsi alle nuove disposizioni contenute nel Dpcm […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Ceresole-Groscavallo: i sindaci rinnovano sul Colle della Crocetta il patto di fratellanza

Anche quest’anno, con le dovute precauzioni e senza pubblicizzare l’evento, si è tenuto l’incontro sul Colle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy