18/10/2022

Eventi

Rivarolo: orafi e metallurgici festeggiano il patrono Sant’Eligio. Garoia e Cerutti i nuovi Priori

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

È giunta alle 134° edizione la festa dedicata a Sant’Eligio, protettore degli Orafi, Metallurgici e Affini. Il glorioso vescovo di Nyon e Tournai è stato celebrato dalla Compagnia di Sant’Eligio di Rivarolo Canavese nelle giornate di domenica 16 e lunedì 17 ottobre, finalmente liberi dalle restrizioni imposta dalla pandemia che avevano limitato le precedenti due edizioni della festa. E, per l’occasione, nell’ampio salone dell’ex cotonificio ex Vallesusa, sono accorsi nella serata di ieri, 17 ottobre, oltre duecento partecipanti. La Festa di Sant’Eligio è tornata agli antichi splendori: domenica 16 ottobre alle 10,30 è stata celebrata la Santa Messa nella chiesa di San Michele Arcangelo mentre alle 11,45 ha avuto luogo la tradizionale consegna delle borse di studio agli studenti delle scuole rivarolesi che si sono particolarmente distinti nel corso dell’anno scolastico. Quest’anno le borse di studio assegnate sono state ben 31.

La giornata è proseguita con l’aperitivo offerto dai Priori in carica e con il pranzo svoltosi al Salone dell’ex Vallesusa. Alle 15,00 si è svolta la presentazione dei Priori per l’anno 2023: Vittorio Garoia e Simone Cerutti che sono subentrati a Fabrizio Rosboch e Attilio Fresia.

Lunedì 17 ottobre alle ore 8,00 è stata celebrata la Santa Messa in suffragio dei defunti della Compagnia nella chiesa di San Rocco. Alle 19,45 ha avuto invece luogo la cena di chiusura sempre al Salone ex Vallesusa. La serata si è chiusa in un clima di grande allegria e serenità con il brindisi offerto dai Priori entranti e con la tradizionale lettura del verbale annuale alla quale ha fatto seguito la rituale sigillatura del baule contenente i vecchi verbali della Compagnia.

Nel corso della serata è stata ricordata la scomparsa del socio Renzo Zerbini. Numerosi gli ospiti presenti: il parroco Don Raffaele Roffino e il Diacono Don Antonio Parisi, il vicesindaco di Rivarolo Francesco Diemoz, il luogotenente dei carabinieri Ignazio Mammino (oggi in pensione) e tra, gli altri, il caposquadra del distaccamento volontario dei Vigili del fuoco di Rivarolo Roberto Zaccaria.

La tradizionale Festa di Sant’Eligio è tornata più rinverdita che mai e già si pensa alla prossima, imperdibile, edizione.

07/12/2022 

Sanità

Asl T04: ospedale di Lanzo, apre l’ambulatorio di gastroenterologia geriatrica

La Gastroenterologia dell’Asl T04, diretta dalla dottoressa Edda Battaglia, sta sviluppando percorsi facilitati per le persone […]

leggi tutto...

07/12/2022 

Cronaca

A Castellamonte: in funzione i “Bike Box”, gestiti da una società presieduta da Pezzetto

A Castellamonte, Cuorgnè e Lanzo sono entrati in funzione tre nuovi Bike Box realizzati nell’ambito del […]

leggi tutto...

07/12/2022 

Cronaca

Chivasso: un tavolo tecnico per riunire gli studenti del liceo “Newton” trasferiti all’Istituto “Ubertini”

Per risolvere il problema degli studenti delle IV e V dei Licei classici e scientifici dell’Istituto […]

leggi tutto...

07/12/2022 

Cronaca

Borgaro, 34enne arrestato dai carabinieri. Viveva di estorsioni anche ai danni di parenti

Estorcere denaro era diventato il suo mestiere e per questa ragione un uomo di 34 anni […]

leggi tutto...

07/12/2022 

Cronaca

Caselle: l’aereo da Bari per Torino parte arriva con sei ore di ritardo. 250 euro di rimborso ai passeggeri

Serata da incubo per centinaia di passeggeri diretti in Piemonte. Dovevano raggiungere Torino, ma il volo […]

leggi tutto...

07/12/2022 

Cronaca

Fiamme nella notte a Caselle Torinese: un furioso incendio distrugge una falegnameria

Un vasto rogo ha completamente distrutto una falegnameria nella zona industriale di via delle Cartiere a […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy