24/11/2022

Cronaca

Piemonte, al via il recupero delle strade storiche di montagna. La Regione stanzia 850mila euro

CONDIVIDI

Sono 16 gli interventi sulle strade storiche di montagna, veri e propri monumenti disseminati sulle alture ed inseriti nei circuiti turistici dedicati alle escursioni all’aria aperta, che la Regione Piemonte ha deciso di finanziare con 850.000 euro. L’assessore alla Cultura, Turismo e Commercio Vittoria Poggio parla di “una scelta voluta per conservare un patrimonio di bellezza unico nel suo genere, ma anche per far diventare le nostre antiche vie attrazioni turistiche che vadano incontro alla richiesta crescente degli escursionisti di vivere a contatto con la natura dentro scenari unici arrivati quasi intatti a noi e che abbiamo il dovere di conservare e proporre al grande pubblico come mete turistiche”.

“Le eredità storiche – aggiunge Poggio – sono una materia prima dal valore inestimabile e con operazioni come questa vogliamo attrarre il turismo estero, che è in espansione e apprezza la varietà di un’offerta che non ha eguali in Europa e nel mondo. Ma vogliamo anche prenderci cura di patrimoni di inestimabile valore storico e culturale, alcuni dei quali vere e proprie testimonianze viventi di usi e costumi di popolazioni epoche passate ma anche e soprattutto di tecniche di costruzione di cui rimangono tracce arrivate intatte”.

I SEDICI INTERVENTI

Sei progetti in provincia di Torino per un valore di 464.000 euro: strada Susa-Meana di Susa-Colle Finestre-Prà Catinat-Depot di Fenestrelle; strada dell’Assietta; strada Fenil, Pramand, Foens, Jafferau; galleria Seguret “dei Saraceni”; strada Bardonecchia-Rochemolles Colle del Sommelier; strade dei Monti della Luna; strada della Val Argentera.

Cinque i progetti nel distretto dei Laghi per un valore di 109.500 euro: Strada Cascata del Toce-Riale- Passo San Giacomo; strada Cadorna: Colle-Passo Folungo-Pian Vadà e salita Monte Spalavera; strada Cadorna: Pian Cavallo-Cima Morissolo; strada Cadorna: Ornavasso-Forte di Bara-Punta di Migiandone; strada Cadorna: Prato Michelaccio-Mulattiera-Montorfano.

Tre i progetti in provincia di Cuneo per un valore di 223.770 euro: Altopiano della Gardetta; ciclovia del Duca; Alta Via del Sale.

Due progetti nelle province di Biella e Vercelli per un valore di 52.500 euro: Sentiero Rosazza al Colle Gragliasca; la via Regia lungo l’antica via d’Aosta.

02/12/2022 

Economia

Rivarolo: il negozio “Adelina Intim Chic” chiude dopo 50 anni. Addio agli anni “ruggenti”

Lo scorso venerdì l’esercizio commerciale “Adelina Intim Chic” di Rivarolo ha definitivamente abbassato le serrande, ponendo […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Eventi

Settimo Vittone: scialli e scaldagambe con “La Gomitolosa” agli anziani della casa di riposo

Un pomeriggio all’insegna delle tradizioni, tanto care ai nostalgici e ai curiosi di riscoprire un passato […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

La variante Lombardore-Front si farà: a fine gennaio 2023 nuovo confronto con i sindaci canavesani

La variante Lombardore-Front si farà. I fondi per la realizzazione del primo Lotto ci sono, come […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

A Chivasso potenziata la connessione: anche Palazzo Einaudi collegato alla rete wifi pubblica

Nuova installazione di reti wi-fi pubbliche e gratuite nella Città di Chivasso. Tre nuovi hotspot nel […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

Ivrea, il nuovo Polo Culturale nasce con la demolizione dell’ex Istituto “Cena”

L’Amministrazione comunale di Ivrea ha approvato il progetto di demolizione dell’ex Istituto Cena che si trova […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: in arrivo una nuova ondata di maltempo nel fine settimana. Le Info

Queste le previsioni del tempo per domani, sabato 3 dicembre, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy