05/07/2024

Cronaca

Ivrea: infermiera aggredita al pronto soccorso dell’ospedale. Il Nursind: “Siamo preoccupati”

Ivrea

/
CONDIVIDI

Ivrea: infermiera aggredita al pronto soccorso dell’ospedale. Il Nursind: “Siamo preoccupati”

Un grave episodio di violenza si è verificato nel pomeriggio di ieri, giovedì 4 luglio, al pronto soccorso di Ivrea, dove un’infermiera è stata vittima di un’aggressione da parte di un paziente. L’incidente, verificatosi durante una procedura medica di routine, ha lasciato l’operatrice sanitaria con una lieve contusione, ma solleva nuovamente preoccupazioni significative riguardo la sicurezza del personale ospedaliero. Il sindacato Nursind ha espresso forte inquietudine per l’accaduto, sollecitando misure immediate per garantire la protezione degli operatori sanitari, spesso esposti a rischi durante l’esercizio delle loro funzioni.

Ecco il comunicato del sindacato Nursind: “È di ieri pomeriggio l’ennesima aggressione ai danni di un’infermiera che lavora presso il pronto soccorso di Ivrea. Per dovere di cronaca non si tratta di un paziente in stato di alterazione da sostanze stupefacenti o alcool come avvenuto in altre situazioni, ma sottoposto a Tso (trattamento sanitario obbligatorio n.d.r.). La collega fortunatamente ha riportato solo una contusione a un dito della mano durante la procedura di posizionamento di un accesso venoso al paziente, ma poteva sicuramente andare peggio. Nei mesi scorsi si era partiti con buone intenzioni nel voler affrontare la problematica aggressioni, dopo che ne erano state denunciate 4 in appena 10 giorni. Si era deciso così di aprire un tavolo con i vari attori e il Sindaco di Ivrea.
Il primo marzo c’era stato il primo incontro con un’assenza comunque pesante.
Infatti le forze dell’ordine pur avendo dato la propria disponibilità ai vertici dell’ aslto4, per motivi sconosciuti alle organizzazioni sindacali, a quel tavolo non si erano mai seduti. Dopo il 1° marzo ci eravamo lasciati con degli impegni precisi
Uno tra tanti c’era l’impegno di convocare il tavolo bimestralmente e di estenderlo non solo agli altri presidi ospedalieri e Sindaci, ma anche ai distretti dove sono in continuo aumento le aggressioni al personale infermieristico impegnato nelle cure domiciliari.
Infatti oltre ai pronto soccorso, spdc e ai reparti di degenza, anche il personale delle cure domiciliari è spesso vittima di aggressioni.
In questo caso rispetto ai reparti ospedalieri la situazione è potenzialmente ancora più pericolosa.

Gli infermieri che prestano cure al domicilio del pazienti infatti, si trovano soli e in un’ambiente a loro sconosciuto. Auspichiamo che il Direttore Generale riprenda in mano in tempi rapidi il tema aggressioni, perché se è vero che è diffuso a livello nazionale, ricordiamo che il datore di lavoro ha l’obbligo di tutelare la salute dei dipendenti e alcune aziende italiane, sono state condannate a risarcire il personale per i danni subiti.

Come sindacato non vorremmo arrivare a chiedere risarcimenti per le aggressioni ai danni dei dipendenti, ma prevenirle.
Purtroppo abbiamo la sensazione che sul problema aggressioni non se ne voglia nemmeno più parlare, perché è visto come di difficile risoluzione, se non addirittura irrisolvibile. Però i problemi vanno affrontati e se non ci si siede a un tavolo, non potranno fare altro che peggiorare ulteriormente, con situazioni che in alcuni casi sono sfociate in tragedie”.

22/07/2024 

Eventi

A Strambino arriva la “Dance4Ageing®”, la danza come terapia per l’invecchiamento attivo

A Strambino arriva la “Dance4Ageing®”, la danza come terapia per l’invecchiamento attivo Si chiama stimolazione sensoriale […]

leggi tutto...

22/07/2024 

Cronaca

Ceres: ciclista investe una donna sulla strada provinciale 1. Le sue condizioni di salute sono gravi

Ceres: ciclista investe una donna sulla strada provinciale 1. Le sue condizioni di salute sono gravi […]

leggi tutto...

22/07/2024 

Cronaca

Dramma in frazione Castelrosso di Chivasso: ritrovato il corpo senza vita di un uomo. E’ giallo

Dramma in frazione Castelrosso di Chivasso: ritrovato il corpo senza vita di un uomo. E’ giallo […]

leggi tutto...

22/07/2024 

Cronaca

Incidente in motocicletta a Palazzo Canavese: centauro di Bollengo ricoverato al Cto di Torino

Incidente in motocicletta a Palazzo Canavese: centauro di Bollengo ricoverato al Cto di Torino Un grave […]

leggi tutto...

22/07/2024 

Cronaca

Castellamonte: sono partiti i lavori di restauro e riqualificazione dell’ex ospedale cittadino

Castellamonte: sono partiti i lavori di restauro e riqualificazione dell’ex ospedale cittadino In una giornata storica […]

leggi tutto...

21/07/2024 

Cronaca

Castellamonte: incidente sul lavoro in frazione Sant’Anna Boschi. Ferito un giovane agricoltore

Castellamonte: incidente sul lavoro in frazione Sant’Anna Boschi. Ferito un giovane agricoltore Un grave incidente sul […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy