14/05/2016

Ivrea: indagati una maestra e un bidello per molestie sessuali compiute su due bimbe di quattro anni

CONDIVIDI

Le due bambine di quattro anni avevano improvvisamente iniziato a cambiare comportamento: non volevano più andare a scuola, facevano sogni strani, erano particolarmente turbate. A raccontarlo alle assistenti sociali dell’Asl To4 e degli specialisti del servizio di neuropsichiatria infantile erano stati i genitori che non sapevano spiegarsi il motivo del cambiamento riscontrato nelle figlie. Dopo aver ascoltato il racconto delle famiglie, le assistenti sociali avevano iniziato a indagare con pazienza e con la necessaria discrezione e, dopo aver ritenuto di possedere sufficienti elementi tra le mani, avevano presentato una dettagliata denuncia in procura a Ivrea.

Adesso, a distanza di tre anni, i due operatori scolastici hanno ricevuto un avviso di garanzia a una maestra di 43 anni e a un bidello di 31, che sono tuttora in servizio. L’accusa contestata è quella, orribile, di molestie sessuali compiute nei confronti di due bambine che oggi hanno sette anni. Nel 2013, nel periodo cioè in cui si sarebbero verificati i fatti, le bimbe frequentavano una scuola materna canavesana. Dopo l’esposizione compiuta dal sostituto procuratore Giuseppe Drammis, il Gip Andrea Scialabba, ha deciso che le protagoniste della presunta sordida vicenda, potranno essere ascoltate in modo protetto nel corso di un incidente probatorio che avrà valore di prova in aula se vi sarà un rinvio a giudizio.

Intanto i magistrati dovranno fare chiarezza su una vicenda più che scabrosa dato che le due piccole sarebbero state oggetto di anche di palpeggiamenti nelle parti intime. Le accuse sono ancora tutte da dimostrare. Il Gip ha assunto la decisione dopo aver ascoltato la psicologa che il magistrato aveva nominato consulente. Le indagini continuano.

Dov'è successo?

02/12/2021 

Cronaca

Tenta una rapina in un negozio a Rivarolo senza riuscirci. Poco dopo il bandito colpisce a Salassa

Appena venti minuti: è il tempo occorso a un malvivente e al suo complice di tentare […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: boom di contagi. Superata la soglia dei 1.200 nuovi casi. Due i decessi. 606 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, giovedì 2 dicembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Cronaca

Chivasso: 30enne muore durante il prelievo degli ovociti. Per la clinica moldava è stato il Covid

Il suo sogno era quello di diventare mamma, ma è stato un sogno spezzato da un […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Appuntamenti

Chivasso: il 6 gennaio 2022 ritorna l’atteso e tradizionale “Mercà d’la Tola”. Aperte le adesioni

Il prossimo 6 gennaio l’Epifania continuerà a portarsi via le festività ma a Chivasso è atteso […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Lavoro

Piemonte, rivoluzione “Academy”. L’assessore Chiorino: “Connettiamo imprese e formazione”

“Connettere e valorizzare il sistema imprese con il sistema educativo e formativo è uno degli obiettivi […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Cronaca

Candia: due casi positivi a scuola. L’elementare “Simonetti” chiusa per Covid fino al 6 dicembre

Chiusura precauzionale della scuola Primaria. In questa settimana le lezioni sono state svolte in modalità DAD […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy