05/01/2019

Eventi

Ivrea: domenica 6 gennaio, giorno dell’Epifania, inizia la grande avventura dello Storico Carnevale

Ivrea

/
CONDIVIDI

L’Epifania segna l’inizio ufficiale del Carnevale. La città di Ivrea si risveglia con le note del “rantantiro” che gli amati Pifferi e Tamburi suonano in Piazza di Città di buon mattino scaldando gli animi e facendo battere il cuore agli eporediesi e ai forestieri che sempre di più accorrono in città. Due i momenti culmine in una giornata fitta di appuntamenti: il primo al mattino, dedicato alla “voce” del Sostituto del Gran Cancelliere, con la proclamazione del cittadino Generale 2019 e il secondo al pomeriggio con il Podestà e il suo corteo in abiti medievali che faranno rivivere i fasti di Eporedia.

Entra così nel vivo il rituale dello Storico Carnevale. Queste le date da segnare in agenda: domenica 17 e 24 febbraio per le “Alzate degli Abbà” e la presentazione dei Carri da Getto (mattinata del 24), giovedì 28 febbraio per la calzata del Berretto Frigio in Piazza di Città, sabato 2 marzo alle 21,00 presentazione della Vezzosa Mugnaia dal Balcone del Municipio e a seguire i giorni clou 3-4-5 marzo 2019 con la spettacolare Battaglia delle Arance, il Corteo Storico e i tanti altri momenti imperdibili.

Questo il dettagliato programma della prima giornata dello Storico Carnevale:
08.30 Ritrovo Pifferi e Tamburi in piazza di Città.
09.00 Partenza dei Pifferi e Tamburi e marcia di apertura del Carnevale 2019 nelle vie del centro cittadino.
12.00 Investitura ufficiale del Generale 2019 in piazza di Città, androne del Palazzo Municipale.
14.00 Saluto dei Credendari al Magnifico Podestà alla presenza dei Gruppi Storici in piazza di Città. Cerimonia del Sale e del Pane. Partenza del Corteo del Gruppo Storico de “I Credendari” verso la Cappella dei Tre Re al Monte Stella.
14.40 Arrivo dei Credendari e del Podestà alla Cappella dei Tre Re.
15.35 Partenza del corteo dei Credendari e del Podestà da piazza Ottinetti e arrivo in Duomo.
16.00 Santa Messa in Duomo alla presenza delle autorità cittadine, del Generale 2019 e di tutte le Componenti dello Storico Carnevale e Cerimonia dei Ceri: il Magnifico Podestà, accompagnato dal suo seguito e dal Gruppo Storico I Credendari fa dono a Monsignor Vescovo del cero votivo per invocare la protezione della Madonna sulla Città (una cerimonia antica che si svolgeva nella Cappella dei Tre Re sul Monte Stella, edificata intorno all’anno 1220 su consiglio di San Francesco d’Assisi).

01/12/2022 

Cultura

Ozegna

leggi tutto...

01/12/2022 

Cronaca

Ozegna: ladri notturni scassinano la cassetta delle offerte del Santuario e fuggono con il bottino

Un atto di malvivenza ordinaria o un gesto dettato dalla povertà? Comunque sia sta di fatto […]

leggi tutto...

01/12/2022 

Cronaca

A Chivasso un impianto per produrre idrogeno. Al lavoro Comune e Confindustria Canavese

La realizzazione di un impianto per la produzione di idrogeno sul territorio chivassese: è questo il […]

leggi tutto...

01/12/2022 

Cronaca

Il “Modello Trento” piace al Piemonte: in arrivo oltre 200 mila euro per i “Comuni amici di famiglia”

Il Piemonte diventa sempre di più a misura di famiglia: la Giunta regionale ha approvato una […]

leggi tutto...

01/12/2022 

Cronaca

Ciriè-Nole: latitante fugge dai “domiciliari”, investe un cane e sperona un’auto dei carabinieri

È stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Venaria Reale dopo un inseguimento a sirene spiegate […]

leggi tutto...

01/12/2022 

Eventi

Rivarolo Canavese: in piazza Litisetto il “Magico mondo di Babbo Natale” per celebrare l’Avvento

La Pro loco di Rivarolo Canavese, nel mese di dicembre, in preparazione ai festeggiamenti del Santo […]

leggi tutto...
Privacy PolicyCookie Policy