21/10/2022

Cronaca

Il sindaco metropolitano Lo Russo ai colleghi di 205 comuni: “Rinviate l’accensione dei termosifoni”

Borgofranco d'Ivrea

/
CONDIVIDI

Sono 205 i Comuni del territorio metropolitano torinese – compreso il capoluogo Torino – inseriti per decreto ministeriale nella fascia climatica E.

Considerando che le temperature anche per la prossima settimana continueranno a mantenersi al di sopra delle medie stagionali del periodo, Stefano Lo Russo nella sua veste di sindaco della Città metropolitana ha invitato i colleghi sindaci a valutare di ridurre il periodo di esercizio posticipando l’accensione al prossimo 29 ottobre, oltre che ad estendere l’obbligo anche agli impianti di climatizzazione alimentati da altre tipologie di combustibile e quelli serviti da reti di teleriscaldamento.

Lo ha fatto con una lettera inviata ieri, giovedì 20 ottobre, nella quale ricorda di aver già provveduto al posticipo per quanto riguarda Torino tenendo conto della necessità di risparmiare per quanto possibile sui costi energetici senza ovviamente penalizzare ospedali, case di cura, strutture di servizi sociali pubblici, scuole dell’infanzia, asili nido.

Di seguito, il testo della lettera inviata e l’elenco dei 205 Comuni in fascia climatica E:

“Colleghe e colleghi,
come Voi in questi giorni mi sto dedicando tra l’altro alle tematiche connesse all’accensione degli impianti di riscaldamento nelle abitazioni e nelle strutture pubbliche, tenendo conto della necessità di risparmiare per quanto possibile sui costi energetici senza ovviamente penalizzare ospedali, case di cura, strutture di servizi sociali pubblici, scuole dell’infanzia, asili nido.
Come sindaco di Torino ho firmato l’ordinanza che posticipa l’accensione a sabato 29 ottobre, a fronte delle temperature ancora al di sopra della media stagionale.

Come sindaco della Città metropolitana di Torino sento l’esigenza di condividere con tutte e tutti Voi alcune linee di comportamento, consapevole come sono che l’art. 5 del DPR 74/2013 dà facoltà a ciascun Sindaco, con propria ordinanza, di ampliare o ridurre, a fronte di comprovate esigenze, i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici, nonché stabilire riduzioni di temperatura ambiente massima consentita sia nei centri abitati sia nei singoli immobili.
Le disposizioni introdotte dal recente DM 383/2022 prevedono il posticipo dell’accensione degli impianti termici al 22 ottobre 2022 e valgono per gli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale situati nella zona climatica E del territorio della Città metropolitana.

Considerando che le temperature anche per la prossima settimana continueranno a mantenersi al di sopra delle medie stagionali del periodo, invito tutte e tutti le colleghe e i colleghi Sindaci dei Comuni situati in zona climatica E – cioè 205 Comuni del nostro territorio – a valutare di ridurre ulteriormente il periodo di esercizio posticipando l’accensione al prossimo 29 ottobre oltre che ad estendere l’obbligo anche agli impianti di climatizzazione alimentati da altre tipologie di combustibile e quelli serviti da reti di teleriscaldamento.
Vi ringrazio per l’attenzione che vorrete riservare a questa valutazione. Vi saluto cordialmente”.

28/11/2022 

Arte

Natale da favola al castello di Masino. Il Fai apre al pubblico il maniero dei Conti di Valperga

Anche nel 2022, in occasione del Natale, il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS invita […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Cronaca

Strambino, Natale con poche luminarie. La sindaca Cambursano: “Aiuteremo le famiglie”

Quello di Strambino sarà un Natale sottotono: poche luminarie per le vie del paese a sottolineare […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Eventi

Valperga-Cuorgnè: ricco calendario di eventi il prossimo week-end, per l’avvento del Natale

Questa mattina, lunedì 28 novembre, le amministrazioni comunali di Valperga e di Cuorgnè, insieme a diverse […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Economia

Canavese: bando per i 6 milioni a fondo perduto per il turismo montano che è in crescita

Apre oggi, lunedì 28 novembre, il bando dalla Regione per assegnare i sei milioni stanziati per […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Cronaca

“Chivasso Bene Comune”: l’Amministrazione promuove la cultura condivisa del verde pubblico

Giovedì 1° dicembre, alle ore 20,30, nell’aula consiliare del Comune di Chivasso si terrà l’incontro “Spazi […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Economia

La Regione Piemonte investe oltre 20 milioni per la filiera del cinema, seconda in Italia

Nei giorni in cui si svolge la 40a edizione del Torino Film Festival, il presidente della […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy