18/04/2021

Cronaca

Giorno di lutto cittadino per commemorare le quattro vittime della strage di Rivarolo Canavese

CONDIVIDI

Oggi, domenica 18 aprile è stato per Rivarolo Canavese il giorno del lutto e del dolore. La città si fermata per ricordare le vittime dell’orrenda strage che ha mietuto quattro vittime, tutte falciate, lo scorso sabato 10 aprile dalla furia omicida dell’ottantatreenne Renzo Tarabella. Quattro vittime. Tutte accomunate dallo stesso destino: quello di cadere sotto i colpi mortali della pistola semiautomatica posseduta dall’omicida. A perdere la vita sono stati il figlio disabile dell’assassino Wilson di 51 anni, la madre Maria Grazia di 79 anni, e i coniugi Osvaldo e Liliana Dighera rispettivamente di 74 e 70 anni.

Nella mattinata di oggi, domenica 18 aprile, davanti alle antiche arcate di Palazzo Lomellini, sede del municipio di Rivarolo, ha avuto luogo, con le bandiere mezz’asta in segno di lutto, una commovente cerimonia alla quale hanno preso parte il sindaco di Rivarolo Canavese Alberto Rostagno e Francesca Dighera, figli unica di Liliana e Osvaldo Dighera.

Alla cerimonia hanno preso parte i rappresentanti delle associazioni della città, ognuna con il rispettivo gonfalone, i carabinieri, gli agenti della polizia locale e i volontari della Protezione Civile.  Il primo cittadino ha ricordato, nel corso del suo toccante discorso che questa è la terza volta che viene proclamato il lutto cittadino dal dopoguerra a oggi: la prima quando ebbe luogo il tragico incidente ferroviario che costà la vita a un gruppo di vigili del fuoco al passaggio a livello e poi, qualche anno fa, quando in un terribile schianto automobilistico in autostrada persero la vita quattro giovani rivarolesi.

È con grande forza d’animo, ancora più eccezionale se si pensa che la giovane insegnante ha perso entrambi in genitori, che Francesca Dighera ha ricordato la generosità, la bontà dei famigliari e il grande rapporto di amore che li legava. In questa triste e dolorosa occasione Francesca Dighera ha ringraziato l’intera città per le grandi e commoventi dimostrazioni di affetto che l’intera città le ha riservato.

17/05/2021 

Sport

Si conclude la prima parte del Giro d’Italia. Il canavesano d’adozione Egan Bernal è maglia rosa

È di Egan Bernal, il colombiano canavesano d’adozione, la maglia rosa della prima parte del Giro […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 207 nuovi casi positivi. La pandemia retrocede. 10 i decessi. Oltre 600 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 17 maggio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Cronaca

Variante alla Sp 460, Mauro Fava (Lega): “Ascolteremo il territorio per migliorare il progetto”

La Giunta regionale ha deliberato lo stanziamento dei 200mila euro, già annunciati, per la nuova progettazione […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Cronaca

Previsioni del tempo: ancora clima instabile. Pioggia e sole si alterneranno per tutta la settimana

La terza settimana di maggio si apre con condizioni meteo incerte sul nostro paese: sembrava che […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Cronaca

San Giusto Canavese: violento scontro tra due auto nel centro storico. Due donne in ospedale

Due donne ferite in uno scontro tra auto che ha avuto luogo intorno alle 17,00 di […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Cronaca

Ristori montagna per la pandemia: quasi 27 milioni al Piemonte per imprese e maestri di sci

Ammonta a 26,8 milioni di euro la quota destinata al Piemonte dalla ripartizione effettuata dalla Conferenza […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy