21/01/2021

Cronaca

Disagi e disservizi sulla Torino-Ceres, l’assessore regionale Gabusi: “Mi scuso con i passeggeri”

CONDIVIDI

Lo scottante tema dei disagi subiti nei giorni scorsi dai pendolari sulla linea ferroviaria Ceres-Torino è approdato sui banchi del Consiglio regionale del Piemonte grazie all’interrogazione redatta dal consigliere della Lega Andrea Cerutti alla quale ha risposto l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi. La linea in questione, la Sfma Torino-Ceres, è attualmente limitata a Borgaro a causa dell’indisponibilità della tratta complessiva in ragione dei lavori del passante e quelli infrastrutturali sul ponte sulla Stura di Lanzo tra Borgaro e Venaria.

“Per una gestione migliore sia dei mezzi che dei flussi dei viaggiatori – ha puntualizzato Gabusi – esiste oggi un unico servizio Torino Porta Susa – Venaria – Borgaro in coincidenza con ogni treno in partenza e arrivo a Borgaro. Inoltre, nelle ore di punta, è in programma un servizio con numero maggiore di bus, in maniera da evitare anche quelle situazioni che potrebbero verificarsi non quotidianamente ma saltuariamente in ragione della diminuzione della capienza dei mezzi. Ai disagi, di cui mi scuso con i cittadini, devo dire che si è poi aggiunto anche un problema di comunicazione da parte di Gtt che aveva pubblicato e affisso in stazione solo l’orario dei i treni e rimandando ad un QR code la consultazione degli orari dei bus che integravano il servizio”.

“Abbiamo ascoltato con piacere la risposta dell’assessore Gabusi, – ha ribadito il consigliere Cerutti – che ci ha rassicurati spiegando che si è trattato di un momentaneo disservizio del sistema. In ogni caso, non abbasseremo la guardia, consapevoli che questa tratta ferroviaria sia, insieme con la statale provinciale 1, l’unico asse di collegamento per i pendolari della Valle di Lanzo con Torino. Sarà un nostro preciso impegno politico che la Torino-Ceres resti nevralgica nelle strategie dell’assessorato ai Trasporti, garantendo ai viaggiatori un servizio sempre più efficiente”.

22/09/2021 

Cronaca

Forno Canavese: uccise il compagno per difendersi durante una lite. Assolta in Appello per legittima difesa

Era accusata di aver ucciso il compagno: i giudici della Corte di Assise di Appello di […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 278 nuovi contagi e due decessi. In calo i ricoveri nei reparti ordinari

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 17,30 di oggi, martedì 22 settembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Canavese: in farmacia prenotazioni ambulatoriali, ritiro dei referti e pagamento ticket

Nei prossimi giorni in 1.600 farmacie piemontesi sarà possibile prenotare le prestazioni ambulatoriali attraverso il Cup […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte, monitoraggio nelle scuole in tutta la regione: 4 focolai e 74 classi in quarantena

Sono ad oggi 4 i focolai di Covid nelle scuole del Piemonte: uno in un nido […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Partono i lavori per allargare la strada provinciale 1 “delle Valli di Lanzo” in frazione Voragno a Ceres

Proseguono gli interventi in sinergia tra Città metropolitana di Torino e le due Unioni Montane presenti […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Rocca Canavese: i carabinieri sequestrano armi detenute illegalmente. Due arresti

A Rocca Canavese e Nole, i carabinieri della Stazione di Leinì, in collaborazione con i colleghi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy