12/11/2021

Cronaca

Cuorgnè, il Comune non acquisisce un immobile del boss. Il Pd: “Il recupero dei beni ha un valore sociale”

CONDIVIDI

La giunta comunale di Cuorgné rifiuta di acquisire il bene immobile confiscato nel 2018 appartenente al boss mafioso Giovanni Ilaria. Anche l’associazione “Libera” è intervenuta, sollecitando di accettare l’offerta di acquisizione della prefettura. “Abbiamo letto le dichiarazioni della sindaca rispetto alla mancata presa in carico della villa confiscata di Cuorgné. Troviamo sconcertante che un’azione simbolicamente forte come questa venga definita ‘piantare una bandierina’. Il recupero dei beni ha un’importante funzione sociale, oltre ad essere un messaggio di riscatto molto potente della comunità – dichiara il Consigliere Regionale del Partito Democratico Daniele Valle -. La lotta alle mafie non può essere solo repressione, ma necessita dell’impegno della società e di tutte le istituzioni”.

“Siamo consapevoli che si tratta di questioni molto impegnative – prosegue il Consigliere Regionale Domenico Rossi – ma il comune di Cuorgné non è da solo. Invece di rifiutare chieda collaborazione e anche la Regione sarà al suo fianco come ha fatto in altre situazioni di analoga o superiore complessità. Mi auguro che Giunta e Sindaca ci ripensino”.

Il consigliere regionale Diego Sarno aggiunge: “Poche scuse. Sono ormai diversi anni che è possibile utilizzare un bando regionale costruito ad hoc per i beni confiscati. Questo progetto è stato pensato per i comuni in difficoltà economiche che non posso permettersi l’acquisizione di immobili confiscati alla mafia. Inoltre, una situazione analoga la affrontò anche il Comune di San Giusto Canavese, e in quel caso la Città Metropolitana ha costruito un progetto apposito per abbattere le difficoltà che si erano presentate. Infine, c’è anche una terza possibilità, ovvero l’Associazione ‘Avviso Pubblico’, una realtà associativa nazionale a cui aderisce la Regione e fornisce gli strumenti necessari proprio per casi come questi”.

17/01/2022 

Cronaca

Caselle: Il Comune investe 650 mila euro per riasfaltare le strade e rifare i marciapiedi

L’Amministrazione Comunale di Caselle ha impegnato 650.000 euro per la riasfaltatura di strade e il rifacimento […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid in Piemonte: il virus rallenta la sua corsa. Oggi oltre 9 mila casi e 74mila tamponi. 23 i decessi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 17 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Lacrime di dolore a Volpiano e Mappano per scomparsa a 31 anni del giocatore Fabio Mussetta

Ha combattuto per mesi, con il coraggio che lo caratterizzava: poi il male che lo aveva […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid, in aumento i ricoveri. Per i non vaccinati il rischio del contagio aumenta di 10 volte

Covid Piemonte: per i non vaccinati rischio 10 volte più alto di terapia intensiva e 5 […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Brusasco: spaventoso scontro tra due auto sulla provinciale. Perde la vita un giovane di appena 19 anni

È morto a soli 19 anni per i traumi riportati in un terribile incidente stradale che […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Ozegna: in un drammatico scontro tra furgone e un camion un uomo è morto sul colpo

Drammatico incidente stradale sulla strada provinciale 53 che conduce a San Giorgio Canavese, nei pressi della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy