21/11/2020

Covid, il Piemonte migliora ma non abbastanza. Ecco le limitazioni e le restrizioni ancora in vigore

CONDIVIDI

Il Piemonte migliora, ma non abbastanza. I numeri hanno convinto il ministero della Salute Speranza che il Piemonte deve ancora sottostare alle restrizioni e limitazioni previste nelle regioni che si trovano nella fascia di massimo rischio. Ma cosa si può e, soprattutto, cosa non si può ancora fare fino al prossimo 3 dicembre?
In tutto il territorio regionale si deve continuare ad osservare le seguenti disposizioni particolari:

Spostamenti. È vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio regionale, all’interno di esso e anche all’interno del proprio Comune, salvo se motivato da comprovate esigenze di lavoro, salute, necessità e urgenza, da giustificare con autocertificazione. Vietati anche gli spostamenti da una Regione all’altra e da un Comune all’altro.
Sono comunque permessi gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza dove è consentita. E’ sempre ammesso il rientro al proprio domicilio, abitazione o residenza.

Negozi chiusi. Sono chiusi i negozi di commercio al dettaglio ed i servizi alla persona, ad eccezione di alcune categorie: tra le altre, alimentari, edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie, fiorai, cartolerie, lavanderie, profumerie, parrucchieri e barbieri, negozi per bambini e neonati, di biancheria, di giocattoli, di prodotti informatici, articoli sportivi, ottica, ferramenta, commercio di libri in esercizi specializzati. Chiusi i mercati non alimentari.

Ristorazione. Chiusura per bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, ad esclusione di mense e catering. Consentita la ristorazione con consegna a domicilio e, fino alle 22, con asporto e divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

Scuola e Università. Le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente a distanza, ad eccezione delle scuole materne, elementari e del primo anno della media. Consentite le attività di laboratorio e quelle per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali. È sospesa l’attività in presenza in Università e istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica.

Sport e attività motoria. Sono sospese le attività sportive anche nei centri all’aperto e tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva. E’ consentito svolgere attività motoria in prossimità della propria abitazione e nel rispetto della distanza di almeno un metro, con obbligo di indossare la mascherina, e attività sportiva solo all’aperto in forma individuale.

Smart working. I datori di lavoro pubblici limitano la presenza del personale nei luoghi di lavoro per assicurare esclusivamente le attività che ritengono indifferibili, anche in ragione della gestione dell’emergenza.

 

05/12/2020 

Covid in Piemonte: in calo i nuovi casi (oggi 1.456 contagi), 62 decessi e oltre 100mila guarigioni

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle 17,30 di oggi, sabato 5 dicembre, l’Unità di Crisi della Regione […]

leggi tutto...

05/12/2020 

Sanità

Covid in Piemonte, parte la riforma della medicina territoriale che investe sui medici di famiglia

Garantire l’effettiva realizzazione della continuità delle cure, la presa in carico della cronicità ed una migliore […]

leggi tutto...

05/12/2020 

Politica

Ingria: il sindaco Igor De Santis è stato eletto vicepresidente dell’Uncem Piemonte

L’Uncem, Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, l’organizzazione che raggruppa e rappresenta i Comuni interamente e […]

leggi tutto...

05/12/2020 

Cronaca

Dramma a Foglizzo: pensionato 70enne trovato cadavere in un pozzo. Vani i soccorsi

Hanno dovuto lavorare a lungo i vigili del fuoco di Torino e i colleghi del distaccamento […]

leggi tutto...

04/12/2020 

Cronaca

Covid, l’annuncio del governatore Alberto Cirio: “Il 13 dicembre il Piemonte in zona gialla”

Entro il prossimo 13 dicembre, il giorno dedicato a Santa Lucia, il Piemonte potrebbe passare in […]

leggi tutto...

04/12/2020 

Cronaca

Didattica a distanza alle scuole medie: il Tar non accoglie la sospensiva d’urgenza dei genitori

Il Tar (Tribunale Amministrativo) del Piemonte non ha accolto la richiesta depositata da un gruppo di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy