18/05/2021

Cronaca

Il Covid rallenta: il governo sposta il coprifuoco alle 23. E dal 21 giugno dovrebbe essere abolito

CONDIVIDI

Da domani, mercoledì 19 maggio, il coprifuoco verrà spostato dalle 22,00 alle 23,00. È il risultato dell’arretramento della pandemia. E se i risultati continueranno ad essere incoraggianti il prossimo 21 giugno il governo deciderà di abolirlo. Da mercoledì sera, dunque, si allentano le maglie delle misure restrittive stabilite dei decreti emanati dal presidente del Consiglio dei ministri. Le notizie positive non finiscono qui: dal prossimo lunedì 24 maggio si potrà tornare a fare esercizio in palestra e dalle metà del prossimo mese di giugno si potrà tornare a festeggiare i matrimoni. Queste sono alcune delle riaperture rese ufficiali dalla canina di regia prima e dal Consiglio dei ministri dopo.

Dal 22 maggio riaprono i Centri commerciali nel fine settimana

In base al nuovo decreto i centri commerciali riapriranno in zona gialla nelle giornate festive e prefestive dal 22 maggio, primo week end successivo all’entrata in vigore del nuovo decreto-legge.

Anticipata al 24 maggio la riapertura delle palestre

Stando al decreto la riapertura delle palestre è anticipata al 24 maggio (rispetto al 1° giugno). Le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso, restano invece sospese con le inevitabili polemiche.

Ristoranti: dal 1° giugno disco verde all’apertura anche alla sera e negli spazi chiusi

Dal prossimo primo giugno, sempre se la regione interessata si trova in zona gialla, i ristoranti e i bar riapriranno al chiuso non solo a pranzo, ma anche a cena. E sarà anche possibile, perciò, la consumazione al banco nei bar.

Dal primo giugno via libera alle competizioni sportive con pubblico

Il decreto riaperture stabilisce che la presenza del pubblico è autorizzata per tutti gli eventi e competizioni sportive dal 1° giugno all’aperto e dal 1° luglio al chiuso nei limiti già fissati (capienza non superiore al 25% di quella massima e comunque non superiore a 1000 persone all’aperto e 500 al chiuso), e non più limitatamente alle competizioni di interesse nazionale. Dal 15 giugno feste matrimonio, convegni e congressi

Dal 15 giugno feste con il “green pass”

I festeggiamenti organizzati in occasione di matrimoni civili o religiosi potranno essere organizzati dal 15 giugno, anche al chiuso, ma con il “green pass”, cioè certificazione di vaccinazione o tampone, per i partecipanti.

E dal 1° luglio riapriranno le sale giochi, i casinò e le piscine

È una ripartenza graduale quella che il governo ha programmato: dal prossimo 1° luglio potranno riprendere l’attività anche le sale giochi, le sale scommesse, le sale bingo e i casinò; anche i centri culturali, centri sociali e centri ricreativi potranno riprendere la consueta attività. Via libera anche ai corsi di formazione pubblici e privati. Disco verde anche per le piscine al chiuso (quelle all’aperto hanno ripreso l’attività lo scorso il 15 maggio) e i centri benessere e termali.

14/06/2021 

Sport

Volpiano, inaugurati i nuovi campi da calcio in erba sintetica. Il sindaco: “Investiamo nello Sport”

Il nuovo campo in erba sintetica “Bertolotti”, a Volpiano, è stato inaugurato domenica 13 giugno prima […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 87 nuovi casi positivi e nessun decesso. Sono 148 i pazienti guariti rispetto a ieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 18,00 di oggi, lunedì 14 giugno, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

Incidente mortale sulla “Pedemontana” a Samone. Esce di strada con il furgone e muore

Drammatico incidente stradale nel pomeriggio di oggi, lunedì 14 giugno, intorno alle 15,00 sulla strada statale […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

L’Inner Wheel Cuorgnè e Canavese dona “L’albero dell’amicizia” al Comune di Rivarolo Canavese

In occasione di una importante valenza istituzionale quale il 25° anniversario del Consiglio Nazionale, l’Inner Wheel […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Economia

Italvolt a Scarmagno. In gioco ci sono 4mila posti di lavoro. Confindustria si appella al Governo

Nelle ultime settimane il Governo italiano sta spingendo sull’acceleratore del comparto batterie, oggi ormai considerato indispensabile […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

San Benigno: incidente stradale nella notte. Auto finisce fuori strada. Tre ragazzi feriti in ospedale

Tre feriti e un’auto semidistrutta: è il drammatico bilancio di un incidente stradale che ha avuto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy