11/03/2020

COVID 19: IL GOVERNO BLINDA L’ITALIA PER CONTENERE IL CONTAGIO

CONDIVIDI

Chiuderanno pub, bar, ristoranti (che potranno comunque effettuare consegne a domicilio), come pure parrucchieri, centri estetici e altre attività commerciali, salvo quelle legati ai servizi essenziali (alimentari, farmacie, banche, poste e assicurazioni, tabaccai, stazioni di servizio, uffici postali e banche. meccanici, idraulici ed elettricisti). Il Governo ha blindato l’Italia per contenere il contagio da Coronavirus. Ad annunciare l’ulteriore stretta agli spostamenti dei cittadini è stato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in diretta Facebook.

Il premier ha annunciato che nominerà Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, Commissario delegato per coordinare l’attività nel settore sanitario, che collaborerà con Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione civile.
Il premier. che di ha di fatto recepito le richieste dei governatori della Lombardia e del Piemonte ha rivolto un ringraziamento ai medici, agli infermieri, al personale degli ospedali, che si stanno tanto impegnando in questi giorni, e ai cittadini italiani, che con il cambiamento dei propri comportamenti stanno dimostrando responsabilità anche agli occhi del mondo. “Stiamo prova di grande rigore e di grande resistenza”, ha detto Conte, aggiungendo che gli altri Paesi “ci prenderanno come esempio positivo”.

“Governare significa avere una visione a 360 gradi”, ha ancora detto il presidente del Consiglio, spiegando di aver assunto provvedimenti che tenessero conto di diversi aspetti, anche se al “primo posto c’è e ci sarà la salute degli italiani”.

Il premier ha invitato le aziende a utilizzare smart working, ferie e congedi retribuiti per i propri dipendenti e ha altresì invitato i cittadini a non correre a fare scorte di beni alimentari, il cui approvvigionamento continuerà a essere garantito, grazie anche al fatto che le attività agricole e zootecniche potranno restare aperte.

Giuseppe Conte ha ringraziato i medici, gli infermieri, il personale sanitario che si stanno impegnando fino allo spasimo per combattere in prima linea il contagio e gli italiani che con il loro comportamento si stanno redendo responsabili agli occhi di tutto il mondo.

Per quindici giorni, l’Italia, dovrà forzatamente cambiare volto. Per il bene di tutti.

Il Paese ha bisogno della responsabilità di ognuno di voi, ha bisogno di sessanta milioni di piccoli grandi sacrifici. Ognuno di noi ha bisogno dell’altro. Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore e per correre insieme più veloci domani. Ce la faremo.

Pubblicato da Giuseppe Conte su Mercoledì 11 marzo 2020

15/08/2022 

Eventi

È iniziato il conto alla rovescia per la 26° edizione della “Festa dei Nocciolini di Chivasso”

È iniziato il conto alla rovescia per una delle manifestazioni più attese dal territorio Chivassese. Dal […]

leggi tutto...

14/08/2022 

Cronaca

Valperga: esce di strada con l’auto, colpisce un palo della luce e si ribalta. Ferito un 20enne

Ancora un incidente stradale sulle strade canavesane: l’ultimo in ordine di tempo ha avuto luogo nella […]

leggi tutto...

14/08/2022 

Cronaca

Caluso piange Ilham, l’Oss 47enne volontaria del soccorso, vinta da un male incurabile

Aveva 47 anni Ilham Bouguerba quando si è spenta vinta da un male che non le […]

leggi tutto...

14/08/2022 

Cronaca

Weekend di Ferragosto in Piemonte e Canavese: sono tutti balneabili i 79 lidi della regione

Gli esiti degli ultimi campionamenti effettuati da Arpa Piemonte hanno confermato che tutti i 79 lidi […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Cronaca

Confagricoltura: frutta di ottima qualità, ma il mercato è rallentato dalle vacanze. Incognita autunno

A causa dell’anomala e prolungata ondata siccitosa, sottolinea Confagricoltura, la parola d’ordine per i frutticoltori è […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy