24/12/2022

Cronaca

Collaudate le nuove paratie della centrale di Mazzè. Andrea Cane (Lega): “Il territorio prima di tutto”

Mazzé

/
CONDIVIDI

È dei giorni scorsi la notizia dell’avvenuto collaudo per le nuove paratie della centrale di Mazzè, impianto canavesano di proprietà della Regione risalente ad esattamente un secolo scorso, che ha messo in sicurezza ed efficientato lo sbarramento sulla Dora Baltea che alimenta l’irrigazione di un comprensorio di sei Comuni.

“I lavori erano iniziati nel 2019 con la ristrutturazione della stazione di pompaggio e la ricostruzione dello scaricatore – racconta il consigliere regionale canavesano della Lega Salvini Piemonte Andrea Cane – si sono ora conclusi restituendo al comprensorio irriguo Angiono Foglietti un vero e proprio ammodernamento della centrale idroelettrica”.

La centrale di Mazzè, quando nel 1921 venne inaugurata come esperimento di elettro-irrigazione con sollevamento d’acqua a grandi altezze, fu una vera e propria conquista dell’ingegneria idraulica e per anni venne considerata uno degli impianti più importanti d’Europa. Attirò professori e studenti dai politecnici italiani e stranieri divenendo materia di studio per Francia, Jugoslavia, India, Cina e addirittura Uruguay.

“Dietro la grandezza ingegneristica dell’opera – ha concluso il responsabile Enti locali della Lega piemontese Andrea Cane – l’importanza dell’impianto fu nel risolvere i problemi dell’agricoltura nella zona rendendo coltivabili 12mila ettari di terreno altrimenti utilizzabili in maniera residuale. Inutile dire che in un momento storico siccitoso in modo eccezionale come quello che stiamo attraversando è nostro dovere come Regione tutelare, ammodernare e potenziare tutte le strutture relative all’approvvigionamento idrico. Proprio per questa ragione come Giunta regionale a maggioranza Lega abbiamo voluto fortemente investire anche su questo impianto per il futuro del nostro Canavese, obiettivo portato a termine per il quale ringrazio in particolar modo gli assessori Matteo Marnati e Marco Protopapa: come sempre, il territorio prima di tutto”.

28/01/2023 

Cronaca

Castellamonte: 60enne finisce nelle gelide acque del canale. Salvato dai Vigili del fuoco

Castellamonte: 60enne finisce nelle gelide acque del canale. Salvato dai Vigili del fuoco E’ stato salvato […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Sanità

Sanità in Piemonte: a Ivrea un convegno sulla diagnostica per sostenere la medicina di prossimità

Sanità in Piemonte: a Ivrea un convegno sulla diagnostica per sostenere la medicina di prossimità La […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Economia

Digitalizzazione dei servizi: finanziamento di oltre centomila euro dal Pnrr al Comune di Chivasso

Entro quest’anno sarà estesa a tutti i servizi comunali la piattaforma di pagamenti elettronici PagoPA grazie […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Cronaca

Cuorgnè: prosegue l’attività lo Sportello di ascolto e consulenza per anziani e disabili a Villa Filanda

Prosegue il servizio di sportello di ascolto e supporto promosso dal progetto “Reti di prossimità” rivolto […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Cronaca

“Vauda, tagliare i confini del parco indebolisce il controllo dei cinghiali”. L’allarme della Coldiretti

“Vauda, tagliare i confini del parco indebolisce il controllo dei cinghiali”. L’allarme della Coldiretti Un possibile […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Cronaca

San Giusto Canavese: furto nella notte in una villetta. I ladri si danno alla fuga con la cassaforte

San Giusto Canavese: furto nella notte in una villetta. I ladri si danno alla fuga con […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy