03/12/2022

Cronaca

Chivasso: allo studio del Comune un piano anti-neve per scongiurare possibili emergenze

Chivasso

/
CONDIVIDI

In vista della stagione invernale, al Comune di Chivasso si è tenuta una riunione di programmazione e coordinamento tra l’assessore Fabrizio Debernardi, funzionari e tecnici dell’Area Governo del Territorio e l’azienda che si occupa della sicurezza al presentarsi di gelate e nevicate nel territorio urbano.

“L’impegno che il Comune pone su questo tema è importante – ha spiegato l’assessore Debernardi -, sia in termini di personale interno ed esterno, che di attrezzature e veicoli, che di materiali a consumo, come alcune tonnellate di sale”. Il membro della Giunta Castello ha attivato un monitoraggio dell’andamento meteorologico stagionale. In caso di avversità che porteranno alla formazione di ghiaccio sulla pavimentazione stradale, si provvederà allo spargimento di sale presso i sovrappassi e sottopassi stradali di competenza comunale e, se necessario, anche sui percorsi pedonali che dal centro cittadino conducono verso la stazione ferroviaria e agli ingressi dei plessi scolastici.

Con il perdurare delle basse temperature sarà adottato il disgelo meccanizzato su tutte le direttrici principali, nelle piazze e nei punti cittadini ritenuti sensibili. A questo si aggiungerà lo spargimento manuale su percorsi pedonali maggiormente utilizzati.

Nel caso si prevedano nevicate, si potrà contare una ventina di automezzi con diverse configurazioni per permettere lo spalamento della neve in modo più efficace a partire dalle dorsali principali, per poi passare alle vie interne di maggior traffico veicolare, alle piazze principali e ai maggiori parcheggi interessati da mercati o dalla sosta dei veicoli. In caso di intense nevicate è prevista anche la rimozione dei cumuli di neve e il trasporto fuori dal centro cittadino per agevolare le normali attività civili e commerciali della città.

L’assessore Debernardi infine raccomanda ai cittadini la cui residenza ricada lungo una strada comunale con marciapiede, di prendersi cura del proprio tratto di competenza, rimuovendo la neve e rendendo più agibile a tutti il percorso.

“Le risorse comunali stanziate per questi eventi sono consistenti – ha concluso Debernardi – ma servono per rispondere ad un evento in emergenza, ancorché naturale e non programmabile. A questo sforzo che tutti facciamo, vanno aggiunte anche una buona informazione e collaborazione da parte di tutti”.

31/01/2023 

Cronaca

Andrea Cane (Lega Salvini): “Per combattere l’obesità, medicina e sport in sinergia in Piemonte”

Andrea Cane (Lega Salvini): “Per combattere l’obesità, medicina e sport in sinergia in Piemonte” L’obesità, definita […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Eventi

Ivrea: il biglietto d’ingresso al Carnevale per i non residenti passa da 10 a 15 euro. Ed è già polemica

Ivrea: il biglietto d’ingresso al Carnevale per i non residenti passa da 10 a 15 euro. […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Sport

Rivarolo: i Rally in Piemonte ripartono il 25 e 26 febbraio con “Le Ronde del Canavese”

I Rally in Piemonte ripartono dalle strade canavesane il 25 e 26 febbraio con “Le Ronde […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Cronaca

Servizio Civile Universale: la Pro loco di Rivarolo Canavese cerca due volontari tra i 18 e i 29 anni

La Pro loco di Rivarolo Canavese è accreditata dal 2006 dal Ministero delle Politiche Sociali come […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Cronaca

Volpiano, tragedia sull’autostrada Torino-Aosta: agente di polizia si toglie la vita sparandosi in auto

  E’ morto all’interno della sua auto dopo essersi tolto la vita. A togliersi la vita, […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, mercoledì 1° febbraio tempo stabile con cieli sereni e nebbie mattutine

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 1° febbraio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Cieli […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy