07/08/2021

Cronaca

Castellamonte: raccolta fondi per acquistare un mezzo per consentire a Gioele di andare a scuola

CONDIVIDI

Prosegue la raccolta di fondi promossa dall’associazione “Noi ci Siamo Onlus” che ha lo scopo di acquistare un mezzo con pedana che possa consentire di salire a bordo le persone diversamente abili da donare alla famiglia del piccolo Gioele di Castellamonte, colpito fin dalla nascita di una paralisi cerebrale che limita i suoi movimenti e la possibilità di comunicare. Un’altra vicenda straziante che ha colpito il generoso cuore dei canavesani sempre pronti a rispondere qualora si presentino situazioni di oggettiva necessità. Della vicenda si è fattivamente interessato anche il consigliere regionale canavesano Andrea Cane che lancia un appello affinché la campagna di raccolta fondi possa consentire di realizzare questo altro grande atto di generosità e solidarietà.

“Ho potuto finalmente conoscere con l’amico Gigi Querio il piccolo Gioele che insieme ai suoi genitori Enzo e Simona vuole realizzare il suo grande sogno, ovvero acquistare un’auto adatta alle sue esigenze ed al trasporto della sua carrozzina. Era un desiderio che avevo da diverse settimane quello di vedere dal vivo il sorriso di Gioele, che mi ha insegnato tanto, ho sentito una carica emotiva incredibile, quel bimbo deve avere tutto il supporto che possiamo dargli” racconta Andrea Cane, dopo un pomeriggio trascorso con il piccolo canavesano e la sua famiglia, impegnati in una raccolta fondi per acquistare un mezzo adatto al suo trasporto, per evitare che ogni volta che deve salire in auto debba essere continuamente spostato a braccia causando vari disagi anche ai suoi genitori.

“Gioele ha sei anni – racconta Andrea Cane – e inizierà la scuola a settembre, attraverso l’Associazione ‘Noi ci siamo Onlus’ presieduta dall’amico Gigi Querio, vogliamo aiutare la famiglia ad acquistare un mezzo con pedana ad uso disabili, in modo da poterlo portare a scuola e ovunque serva con la massima serenità. Ora la famiglia deve posizionare il piccolo su un seggiolino e caricare la pesante ed ingombrante carrozzina all’interno del baule dell’auto: il mio appello non è rivolto solo ai singoli cittadini ma anche agli enti locali, alle associazioni e alle Pro Loco del territorio, affinché possano per esempio organizzare delle raccolte fondi durante le prossime manifestazioni estive, per esempio alle sagre e alle feste patronali. Enzo e Simona, i genitori del piccolo Gioele, devono essere quindi aiutati ad avere un mezzo che garantisca allo stesso tempo sicurezza e mobilità al loro figlio”.

Per chi volesse contribuire all’acquisto del mezzo per il trasporto di Gioele e della sua carrozzina può farlo versando a: Associazione Noi Ci siamo Onlus
Causale: Tutti per Gioele. Iban: IT41Q0200830450000105886961

18/10/2021 

Sanità

Asl T04, al via all’ospedale di Ivrea il progetto pilota dell’Ambulatorio “Percorso Menopausa”

Oggi lunedì 18 ottobre, in occasione della Giornata Mondiale della Menopausa, prende avvio, nell’ambito del Dipartimento […]

leggi tutto...

18/10/2021 

Cronaca

Mauro Fava lascia il Consiglio Metropolitano: “In 5 anni abbiamo fatto più che nei 20 precedenti”

Le elezioni di Cuorgnè hanno portato al rinnovamento del Consiglio comunale, del quale non farà più […]

leggi tutto...

18/10/2021 

Cronaca

Colleretto Giacosa: lavoratori senza Green pass e carenze igienico sanitarie. Chiuso ristorante per 5 giorni

Nella serata di sabato 16 ottobre, i carabinieri della Compagnia di Ivrea unitamente al Nas di […]

leggi tutto...

18/10/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: curva in calo. Oggi 102 nuovi contagi. Quattro i decessi. 134 i pazienti guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 18 ottobre l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/10/2021 

Cronaca

Ceresole-Groscavallo: i due Comuni rinnovano sul Colle della Crocetta il patto di fratellanza

Anche quest’anno, nella giornata di oggi – domenica 17 ottobre – si è tenuto l’ormai tradizionale […]

leggi tutto...

16/10/2021 

Cronaca

Pont: pensionata di 78 anni va in cerca di funghi e si perde nel bosco. Ritrovata dai soccorritori

Era uscita di casa in cerca di castagne quando a un certo punto ha smarrito l’orientamento […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy