13/05/2021

Cronaca

Candia: ignoti distruggono 70 arnie e uccidono milioni di api. Apicoltore di 20 anni alla disperazione

CONDIVIDI

Settanta arnie distrutte e milioni di api morte. È il pesantissimo bilancio di un’incursione che ha avuto luogo la scorsa notte a Candia Canavese, dove un giovane ventenne agricoltore del Cuneese, Mattia Landra, da alcuni anni aveva avviato la sua produzione di miele in una piccola azienda biologica che era la sua unica fonte di reddito. Un danno immenso, che rischia di pregiudicare anni di sacrifici e di lavoro.

La molla della solidarietà è subito scattata: sul web è stata avviata una raccolta fondi per consentire al giovane apicoltore di riprendere al più presto la sua attività. Il gesto ha suscitato un comprensibile sdegno sul web e sui social. Il giovane aveva appena trasferito le arnie dalla Valle Maira a Candia in occasione del periodo di fioritura delle acacie.

Ad avvertire Mattia Landra è stato il proprietario del terreno sul quale erano state collocate le arnie. Il giovane ha denunciato l’accaduto ai carabinieri della stazione e di Caluso. Il giovane apicoltore esclude che possa trattarsi di un gesto compiuto da qualche ragazzo scapestrato ma piuttosto di un atto compiuto da qualche collega invidioso. L’atto vandalico ha avuto luogo mentre nella notte in quella zona pioveva a dirotto.

Sulla piattaforma online “gofundme” sono stati raccolti 3 mila euro, ma all’appello ne mancano almeno altri 12mila per far ripartire l’azienda b biologica. Anche l’Uncem, tra i tanti, ha espresso sdegno e piena solidarietà al giovane imprenditore: “Si tratta di un fatto gravissimo. Siamo vicini a Mattia, alla sua azienda agricola e alla sua famiglia. Sull’accaduto indaghino le forze dell’ordine”.

02/10/2022 

Eventi

Oglianico: Avis in festa per il 52° compleanno. Premiati i donatori di sangue benemeriti

Una stupenda giornata di sole ha fatto da corollario al cinquantaduesimo anniversario della fondazione della sezione […]

leggi tutto...

02/10/2022 

Cronaca

Cuorgnè: l’Emporio Sociale “Ratatù” in festa. In un anno donati 70 tonnellate di alimenti

Sabato 1° ottobre sono stati in tanti, molte famiglie con i loro bambini, a ritrovarsi presso […]

leggi tutto...

02/10/2022 

Economia

Lavoro, dalla Regione 3 milioni di euro per le microimprese che vogliono aprire in montagna

C’è tempo fino al 15 novembre per presentare le domande di contributo sul bando della Regione […]

leggi tutto...

01/10/2022 

Cultura

Rivarolo: la presentazione del libro “Il diario del tenente Robin” inaugura la rassegna letteraria

È giunta alla quarta edizione la rassegna letteraria “Autorevolmente” a Rivarolo Canavese. Primo appuntamento venerdì 7 […]

leggi tutto...

01/10/2022 

Sanità

Il Pronto soccorso di Cuorgnè ancora chiuso. Il Nursind: “Adesso basta con le false promesse”

Il sindacato delle professioni infermieristiche Nursind condivide le preoccupazioni del Comune di Cuorgnè e dei comuni […]

leggi tutto...

01/10/2022 

Cultura

Oglianico svela al pubblico i suoi tesori artistici. Cittadinanza onoraria all’architetto Burzio

Mattinata all’insegna della cultura quella di sabato primo ottobre ad Oglianico. Alle 9.30 il consiglio comunale, […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy