15/10/2022

Cronaca

Canavese: oltre 2 milioni di euro per l’alluvione. Mauro Fava (FI): “Non resterà indietro nessuno”

Borgofranco d'Ivrea

/
CONDIVIDI

La Regione continua la serie di interventi a sostegno dei Comuni che sono stati colpiti da eventi alluvionali, finanziando i cantieri per il ripristino delle strade e per la messa in sicurezza delle aree a rischio di movimenti franosi o di allagamenti. In questa nuova tranche, sono stati stanziati oltre 2 milioni di euro, che andranno anche a diversi Comuni canavesani. Le somme derivano dalle possibilità previste dalla legge regionale 38/78, che consente l’individuazione di contributi a sostegno delle Amministrazioni che non riescono con mezzi propri a fare fronte ai danni occorsi al patrimonio pubblico.

“Come avevamo preannunciato in passato, nessuno resterà indietro: tutti i territori verranno sostenuti per realizzare quegli interventi considerati indispensabili per garantire la sicurezza delle aree abitate e dei collegamenti stradali nel caso di eventuali nuove calamità naturali – spiega il consigliere di Forza Italia Mauro Fava – Gli uffici regionali hanno stilato una classifica degli interventi secondo il grado di urgenza e di volta in volta sono stati stanziati i finanziamenti necessari per avviare i cantieri. Anche in questa occasione sono diversi i Comuni canavesani che beneficeranno delle risorse messe in campo dalla Regione, a dimostrazione del fatto che il nostro è un territorio fragile, soprattutto nelle valli”.

Sono già partite le lettere ai Comuni per annunciare gli stanziamenti, che in molti casi risolveranno problemi che si trascinavano da tempo – spiega ancora Fava – Come sempre, voglio ringraziare la direzione Opere pubbliche regionale, così come le Amministrazioni comunali con le quali si è sin da subito attivata una proficua collaborazione che ha portato benefici concreti. Fare squadra vuol dire questo, lavorare quotidianamente per rispondere ai bisogni del territorio, non inventarsi uno slogan fine a se stesso per mascherare un vuoto completo di idee e di contenuti”.

Questo nel dettaglio l’elenco delle opere finanziate in Canavese:

Borgofranco d’Ivrea80mila euro per il rifacimento di tratti della copertura del rio Boasca e del rio Pescatori nel concentrico, in corrispondenza degli accessi alle abitazioni su via Vittorio Emanuele II e vicolo dei Pescatori;

Burolo87mila euro per il ripristino della sottoscarpa della strada comunale denominata Cuccia; 16mila euro per il ripristino della fognatura mista e il rifacimento del manto stradale in via Parrocchia;

Ceresole Reale: 45mila euro per il cedimento dell’impalcato del ponte sul torrente Orco lungo la strada comunale per le Fonti minerali;

Pont Canavese: 80mila euro per il completamento della sistemazione dello scolmatore in località Goja del Gur;

Quincinetto: 23mila 800 euro per la messa in sicurezza della scuola comunale di via Buat Albiana; 50mila euro per il ripristino della sede stradale per cedimento in località Fumà e ripristino della sede stradale in località Muande; 20mila euro per la realizzazione del ripristino del cedimento stradale in strada Santa Maria in località Bosco;

Ribordone: 65mila euro per la stabilizzazione delle scarpate di controripa, spianamento e compattazione del piano viario delle strade comunali Del Reis, Ciantel-Loregge, Ciantel-Pianè, Schiaroglio-Pianè nei pressi delle borgate Ciantel e Schiaroglio;

Ronco Canavese: 180mila euro per il rifacimento della passerella pedonale sul torrente Forzo, in località Lila, di accesso alla vasca dell’acquedotto rurale e realizzazione di opere connesse a monte e a valle della stessa;

Sparone: 60mila euro per il ripristino del versante di controripa sulla strada comunale denominata Località Vasario, all’altezza in linea d’aria con località Ceresa;

Traversella: 100mila euro per la movimentazione del materiale d’alveo e ricostruzione della scogliera a protezione della sponda destra del torrente Chiusella a valle del ponte Prella;

Valprato Soana: 30mila euro per il disalveo della briglia filtrante sul torrente Piamprato, in località Pianetto; 50mila euro per il completamento dell’intervento di sottomurazione della difesa in pietrame sulla sponda sinistra idrografica del torrente Piamprato, a valle del ponte della Sp48 in località Biolei-Pianetto e di realizzazione di soglie di stabilizzazione del fondo alveo;

Vidracco: 30mila euro per il consolidamento del versante a monte di via Vespia in prossimità della chiesa di San Rocco.

25/11/2022 

Cronaca

Il consigliere regionale della Lega Cane: “E’ con la legge che bisogna combattere i femminicidi”

Oggi, venerdì 25 novembre, ricorre la celebrazione della “Giornata contro la violenza sulle donne” e quindi […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Cronaca

Rivarolo Canavese, strage di corso Italia: nuova perizia psichiatrica per il killer Renzo Tarabella

Una nuova perizia psichiatrica su Renzo Tarabella, il pensionato oggi 84enne che il 10 aprile 2021 […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Economia

Piemonte e Canavese: Pnrr e caro materiali, arrivano 29 milioni in più per i piani urbani dei Comuni

Sono in arrivo 29 milioni di euro in più destinati a coprire i problemi causati dal […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Cronaca

San Bernardo di Ivrea: schianto tra auto e furgone. Un ragazzo in codice rosso al Cto di Torino

Grave incidente stradale nel pomeriggio di ieri, giovedì 24 novembre a Ivrea, sulla strada statale 26 […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Cronaca

“Rock” sui binari del Piemonte. E’ il decimo dei 71 convogli costruiti con materiale riciclato

Da lunedì 28 novembre un nuovo treno Rock viaggerà sui binari della linea Torino-Milano: 700 posti […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Eventi

Chivasso, violenza sulle donne: la Compagnia “Lewis&Clark” mette in scena un legal-drama

In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, domenica 27 novembre a Chivasso, andrà in […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy