17/11/2022

Cronaca

Canavese: fondi ai Comuni per l’acquisto di nuovi spazzaneve. Fava (FI); “I mezzi sono vetusti”

Nomaglio

/
CONDIVIDI

Il Consiglio Regionale ha approvato lo stanziamento a bilancio delle risorse in favore dei Comuni, privilegiando quelli montani, per l’acquisto di nuovi spazzaneve. La votazione odierna arriva in seguito ad un ordine del giorno presentato dal consigliere Mauro Fava, che era stato approvato nei mesi scorsi.

“Sono anni che la Regione non prevede dei fondi a tal proposito, ma ormai in molti territori i mezzi sono vetusti e non adeguati alla bisogna: serve un rinnovamento – spiega il consigliere cuorgnatese –. Nel recente passato, le nevicate, anche se ridotte di numero rispetto ad una volta, hanno costretto molti Comuni a richiedere un aiuto agli Enti superiori per sgomberare le strade, visto che con i veicoli a disposizione non erano in grado di farlo autonomamente. Ma evidentemente si tratta di un sistema che non può funzionare al meglio, per cui occorre fornire ai territori le possibilità per agire tempestivamente in caso di emergenza. È una questione innanzitutto di sicurezza: dobbiamo garantire la percorribilità delle strade che portano ai centri montani in ogni condizione, soprattutto nel caso di interventi dei mezzi di soccorso. Teniamo presente che in seguito alla pandemia, abbiamo assistito ad un ritorno di residenzialità tutto l’anno anche nelle borgate che solitamente nei mesi freddi erano disabitate.

“Lo stanziamento della Regione serve per portare un aiuto concreto alle montagne piemontesi, perché la sostenibilità di chi vive nelle terre alte passa anche da vie di comunicazione efficienti, sempre percorribili – continua Mauro Fava – Nella stessa logica in questi anni ho lavorato per ottenere le risorse necessarie alla sistemazione e alla messa in sicurezza di tante strade colpite da frane e smottamenti. E continuerò ad assicurare il massimo impegno in particolare per gli abitanti delle nostre valli e montagne finchè avrò l’onore di ricoprire il mio ruolo in Consiglio regionale. Così come stanno facendo i miei colleghi di Forza Italia, che una volta di più conferma la sua vocazione di partito attento alle esigenze del territorio, con meno slogan, ma tanti fatti concreti. Da poche settimane abbiamo poi la fortuna di avere ben due rappresentanti piemontesi in seno al Governo e questo faciliterà senz’ombra di dubbio un filo diretto per portare a Roma le istanze che vengono dalle realtà locali”.

 

26/11/2022 

Cronaca

Covid-19: “Il Piemonte vi dice grazie”. Premiati a Leinì i volontari di coordinamenti piemontesi

Il Palazzetto dello Sport di Leinì ha ospitato nella mattinata di oggi, sabato 26 novembre, “Il […]

leggi tutto...

26/11/2022 

Cronaca

Caldo anomalo, pochi i tartufi a settembre. Si pensa di spostare più avanti la raccolta

“La raccolta dei tartufi andrebbe spostata più avanti nella stagione, viste le conseguenze del cambiamento climatico […]

leggi tutto...

26/11/2022 

Cronaca

Venaria piange la scomparsa della “Miss” che amava i gatti. Il sindaco Giulivi: “Mancherà a tutti noi”

In tanti, tantissimi a Venaria Reale, hanno tributato l’estremo saluto a Lella Maldera, 92 anni, deceduta […]

leggi tutto...

26/11/2022 

Cronaca

Ivrea: i vandali danneggiano durante la notte la biglietteria del Gtt. Indagini in corso

Raid notturno dei vandali a Ivrea. Questa volta oggetto della devastazione è stato l’ufficio biglietteria Gtt […]

leggi tutto...

26/11/2022 

Cronaca

Cascina a fuoco in frazione Sant’Antonio di Castellamonte. Distrutte 350 rotoballe di fieno

Ore di palpabile paura in frazione Sant’Antonio di Castellamonte, per un vasto incendio divampato, intorno alle […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Cronaca

Rivarolo Canavese, strage di corso Italia: nuova perizia psichiatrica per il killer Renzo Tarabella

Una nuova perizia psichiatrica su Renzo Tarabella, il pensionato oggi 84enne che il 10 aprile 2021 […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy