20/09/2020

Sport

Calcio: riaprono gli stadi di serie A. Il Piemonte lo chiede anche per le altre categorie e tutti gli sport

CONDIVIDI

Come previsto dal Governo, da oggi, domenica 20 settembre sarà possibile tornare a giocare il Campionato di Serie A di calcio in presenza di pubblico. Nel darne comunicazione, il Presidente della Regione, in accordo con l’Assessore allo Sport, firmerà nelle prossime ore un’ordinanza che consentirà, in base a quanto definito dal Comitato tecnico-scientifico nazionale, una presenza di massimo mille persone nel rispetto di rigidi protocolli di sicurezza.

Presidente e Assessore annunciano anche che il Piemonte stava già lavorando ad un’ordinanza per riaprire al pubblico tutti gli eventi sportivi, anche quelli dilettantistici, grazie al lavoro e alla collaborazione con il Comitato Piemonte della Figc-Lnd e le altre Federazioni sportive piemontesi, come pallavolo e basket. Ma il Governo ha voluto convocare nel tardo pomeriggio i presidenti di Regione per comunicare che, alla luce delle attuali condizioni epidemiologiche del Paese, così come rilevate dal Cts, i Ministeri della Salute e dello Sport erano contrari a consentire eventi continuativi in presenza di pubblico ad eccezione della Serie A di calcio. Ha quindi chiesto alle Regioni di recepire in via sperimentale questa indicazione, per dare uniformità alla situazione del Campionato di calcio a livello nazionale. Il Piemonte ha preso atto dell’indicazione del Governo, dando disposizioni in tal senso.

Durante la riunione il Piemonte ha evidenziato la necessità di tutelare anche le altre categorie di campionato e le realtà amatoriali e semiprofessionistiche, in quanto rappresentano un tessuto sportivo vitale della comunità, ed ha proposto di utilizzare dei parametri percentuali tra lo spazio disponibile e il pubblico, sia all’aperto che negli impianti al chiuso, prevedendo ad esempio un riempimento al 25%. Proposta che il Governo non ha al momento accolto, alla luce del parere contrario del Cts, ma che si è impegnato ad affrontare con il Ministro dello Sport già da lunedì.

22/06/2021 

Cronaca

Scorie nucleari in Canavese, sindaci ancora preoccupati. Confronto online con i parlamentari

Si avvicina la data del 5 luglio, fissata dopo una proroga per presentare le osservazioni al […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Cronaca

“Canavesana”: terminati lavori alla stazione di Volpiano. Presto in servizio i treni a doppio piano

Sono stati ultimati da Rfi, per conto di Gtt, i lavori alla stazione di Volpiano per […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Cronaca

È morto al Cto il ciclista di 61 anni investito sulla statale 26 a Montalto Dora. Vani gli sforzi dei medici

Era stato investito da una Ford Fiesta mentre nella mattinata di ieri lunedì 21 giugno, stava […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Economia

La variante all’ex SS 460 approda in Regione. Rosboch: “E’ la priorità del Distretto industriale”

“Chi ben comincia è a metà dell’opera” recita un vecchio adagio che si adatta alla perfezione […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Montalto Dora: ciclista investito da un’auto sulla statale 26. È in gravi condizioni al Cto di Torino

È stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cto di Torino il ciclista di 61 anni che […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Piemonte e Canavese: per il rilancio della montagna la Regione stanzia oltre 10 milioni di euro

Il sostegno alla montagna, caccia e tartufi sono stati gli argomenti all’esame della Terza commissione (presidente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy