06/12/2015

Sport

CALCIO-ECCELLENZA: Il Borgaro si gode in solitaria la cima della classifica e travolge l’Omegna

Borgaro

/
CONDIVIDI

Sei punti di distacco dalla seconda squadra in classifica. Un Borgaro inarrestabile travolge, nell’ultima partita di andata, senza troppe difficoltà un Omegna incapace di resistere all’impeto di una compagine che ha trovato la strada per la vittoria. Batosta invece, per la Juve Domo che è caduto in ginocchio sul campo della Orizzonti United. Il Borgaro si gode la solitudine in cima all’Everest della classifica.

A decidere le sorti della partita è stata la doppietta di Pagliero e le reti segnate nel finale di partita da Pierobon e Lasaponara. E pensare che, dopo l’espulsione di Zanella, la squadra si è ritrovata in dieci. Eppure neanche questo è bastato a demotivare i padroni di casa che non hanno mai avuto un attimo di smarrimento e hanno potuto contare sull’incontestabile abilità di Cantele che ha difeso la porta come un gigante.

E non è tutto: per il Borgaro è stato anche il momento delle grandi soddisfazioni: il presidente Perona ha ricevuto dal presidente federale Carlo Tavecchio la targa di benemerenza sportiva per i cinquant’anni di ininterrotta attività calcista della società. Un’altra bella vittoria da festeggiare sotto l’albero di Natale.

Per il resto la notte, nello stesso girone in cui milita il Borgaro, è scesa definitivamente sul Volpiano che ha perso in casa contro il Baveno e per l’Ivrea_banchette che a Verbania si dimostra incapace di gestire il campo. Ambedue le formazioni si trovano relegate in fondo alla classifica.

BORGARO-OMEGNA 4-0

Reti: 1′ st 24′ st Pagliero, 41′ st Pierobon, 43′ st Lasaponara

BORGARO: Cantele, Erbì, Porticchio, Del Buono, Ferrarese, Riccio (28′ st Moracchiato), Pagliero, Zanella, Pierobon, Zigliani (9′ st Munari), Geografo (37′ st Lasaponara). A disp. D’Angiullo, Consiglio, Munari, Moracchiato, Lasaponara, Zanchi, Sansone. All. Salvatore Fontana.

OMEGNA: Fovanna, Gherardini, Bainotti, Cabrini (37′ st Picozzi), Nazari, Accomazzo, Appetito, Perini, Soncini, Romano (28′ st Cordone), Racis (22′ st Longoni). A disp. Tripodi, Pecci, Longoni, Giovanna, Picozzi, Cordone, Parazzoli.

All. Matteo Paladin.

Arbitro: Savasta di Bra.

Dov'è successo?

30/11/2022 

Economia

Valperga: “Spazi di società” propone l’incontro “Scosse energetiche. Come difendersi?”

Il Circolo associativo Spazi di società, attivo nei locali della Soms di Valperga, con l’intento di […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Cronaca

Torre Canavese: a fuoco il tetto di una villetta. Pompieri al lavoro per domare le fiamme

A fuoco il tetto di un’abitazione a Torre Canavese. L’incendio è divampato intorno alle 18,30 di […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Cronaca

Canavese: chiuse al traffico per lavori di consolidamento le strade provinciali di Ceres, Rocca e Caravino

Strada provinciale 80 di “Caravino”, Strada provinciale 33d02 “della Val Granda – coll. Ceres”, Strada provinciale […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Economia

Economia: “IoLavoro” torna in presenza a Torino dopo il primo appuntamento di Biella

Dopo tre anni di edizioni digitali “IoLavoro” torna in presenza: il 25 novembre lo è stato […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Cronaca

Il sindaco di Chivasso annuncia la revoca della cittadinanza onoraria ad un quadrumviro della Marcia su Roma

“Il centenario della Marcia su Roma avrà un’eco a Chivasso, ma di tenore diametralmente opposto ai […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Cronaca

Gli orfani ucraini senza corrente elettrica. La memoria viva: “Ridiamo la luce agli angeli di Mariupol”

Dalla struttura ucraina che ospita gli orfani sfuggiti alla distruzione di Mariupol giunge un appello disperato: […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy