24/01/2021

Cronaca

Brusasco: la piccola Nicole aveva così fretta di venire alla luce che è nata sul sedile dell’auto del papà

CONDIVIDI

Aveva proprio fretta di venire al mondo, anche in un momento non del tutto favorevole la piccola Nicole: la fretta era tale che è nato a poco più di un centinaio di metri casa, nella macchina del padre che insieme alla moglie stava dirigendosi al pronto soccorso dell’ospedale. La vicenda ha avuto luogo nei giorni scorsi a Brusasco, popoloso centro abitato della collina Chivassese e ha suscitato tanto scalpore da finire nelle nella rubrica denominata “Neonati Speciali” della Città Metropolitana di Torino che ha pubblicato un video con le immagini della famigliola e una intervista alla sindaca del Comune.

La notte del 14 gennaio scorso, Alessandra Petrarulo ha entrata in travaglio. Il marito, Lorenzo Caruso l’ha fatta salire in auto ma, giunti a un centinaio di metri di distanza dall’abitazione, la donna ha partorito. Il marito ha fermato l’auto e si è improvvisato ostetrico aiutando la piccola Nicole a venire alla luce. Sul posto è tempestivamente intervenuta un’ambulanza della Croce Rossa che ha traportato madre e figlia e in ospedale.

Al di là dell’eccezionalità dell’evento, il paese ha festeggiato la nascita con gioia. A Brusasco da sessant’anni circa non nascevano bambini. Lorenzo, Alessandra, Nicole e il fratellino Thomas di 13 mesi sono stati ricevuti dalla prima cittadina Luciana Trombadore che ha espresso le sue felicitazioni per il lieto evento che ha avuto luogo con modalità, a dir poco sorprendenti.

“Nascere nei piccolissimi Comuni del Piemonte rappresenta oggi più che mai un avvenimento – si legge nella rubrica della Città Metropolitana -. Il calo demografico che il nostro territorio fa registrare preoccupa così come l’invecchiamento della popolazione residente, che necessita ripensamenti nella programmazione politica da parte delle istituzioni alle prese con la necessità di dover garantire servizi assistenziali e cure a fasce di età sempre più alte”.

05/03/2021 

Sanità

Emergenza Covid-19: sono 23 i comuni piemontesi in zona rossa. Entra anche Crescentino (Asl T04)

Dalle ore 19 del 5 marzo e fino al 19 marzo zona rossa anche a Crescentino, […]

leggi tutto...

05/03/2021 

Cronaca

Il Nursing Up denuncia una presunta condotta antisindacale. La precisazione dell’Asl T04

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell’Asl To4 in relazione ad una presunta condotta antisindacale che […]

leggi tutto...

05/03/2021 

Cronaca

Canavese: il Covid colpisce anche le elezioni comunali. Il voto è rinviato al prossimo autunno

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, […]

leggi tutto...

04/03/2021 

Cronaca

Aeroporto di Caselle: la Compagnia aerea Wizz Air annuncia la nuova rotta Torino-Palermo

Wizz Air, la principale compagnia low cost dell’Europa Centrorientale, annuncia oggi l’espansione del proprio network da […]

leggi tutto...

04/03/2021 

Sanità

La Regione pensa agli infermieri volontari per contrastare il Covid, ma il Nursind si oppone

Infermieri impiegati nei reparti Covid e nella Terapie intensive. Infermieri in servizio negli Hot-spot in cui […]

leggi tutto...

04/03/2021 

Economia

Il generoso gesto della Lavazza: nell’anno del Covid-19 ai dipendenti il premio più alto di sempre

Nel 2020, l’Annus horribilis caratterizzato dalla pandemia di Coronavirus, La Lavazza ha distribuito ai dipendenti il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy