26/08/2021

Eventi

All’Urban Center di Rivarolo la pizza alla pala più lunga al mondo. Sei pizzaioli tentano il record

CONDIVIDI

Hanno deciso, con coraggio e intraprendenza, di provare a entrare nel Guinness dei Primati realizzando, all’Urban Center di Rivarolo Canavese, la pizza in pala più lunga del mondo. L’evento, che ha una rilevanza a livello mondiale, avrà luogo il prossimo 5 settembre. Sono sei i pizzaioli tra i migliori in Italia, che daranno vita a questa titanica impresa: si tratta di Davide Civitello, Viviana Falciano, Alessandra Fontana, Luca Montersino, Massimiliano Simeone e Alessandro Raffi. La schiera di pizzaioli ha anche dato vita all’AssoPalaPizza, un’associazione culturale che si pone l’obiettivo di promuovere e tutelare della piazza in pala.

L’intenzione è di battere ogni record precedente cuocendo una pizza in pala lunga oltre trenta metri. L’evento è stato presentato ufficialmente nella mattinata di oggi, giovedì 26 agosto, a Palazzo Lomellini, che ospita gli uffici comunali. In sostanza all’interno dell’Urban Center verrà installato un grande forno a tunnel, con un nastro a scorrimento che consentirà di ottenere una cottura uniforme. Dopo di che la stessa pizza verrà condita con gli ingredienti selezionati e sottoposta ad una seconda cottura. Il risultato finale verrà servito su una lunga pala utilizzata per la sua preparazione.

Ma che cos’è nei fatti la pizza in pala? La pizza in pala corrisponde ad una pizza rettangolare completamente diversa, sia per impasto che per cottura, dalla tradizionale pizza napoletana. È diffusa a Roma e nel Lazio. L’impasto viene steso su una pala di legno o di metallo (da cui il nome) e cotto una prima volta su una pietra refrattaria a 280 ° C, invece dei 485 ° C necessari per la pizza tradizionale.

Dopo un primo passaggio in forno, la pizza viene estratta e condita a piacere prima di un secondo passaggio in forno per terminare la cottura. Il condimento viene aggiunto mentre la pizza è sulla pala. L’impasto è altamente idratato (75% di acqua, 25% di farina) e lievitato fino a 48 ore. Al momento non è stato classificato un record di questo genere è stato spiegato. Al termine dell’evento la pizza sarà donata o al pubblico presente o alle strutture indicate dall’Asl T04.

20/02/2024 

Cronaca

Ivrea: gli viene negato il lettore Mp3 e il detenuto, accecato dalla rabbia sradica la porta blindata della cella

Momenti di apprensione si sono vissuti nella mattinata di oggi, martedì 20 febbraio, al carcere di […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Montanaro, donna muore a causa dell’incendio della casa. Il sindaco Ponchia: “Non abbiamo mezzi adeguati”

“Venerdì mattina sono stato con l’ufficio tecnico in sopralluogo in frazione Pogliani di Montanaro (al confine […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Usseglio: si ricostruisce il ponte sul Rio Venaus lungo la “provinciale” 32. Costerà quasi 800 mila euro

Sono entrati nel vivo i lavori per la ricostruzione del ponte sul rio Venaus, lungo la […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea: furti nelle case. I residenti organizzano ronde notturne contro i ladri

Nelle tranquille comunità di Borgofranco d’Ivrea e Bajo Dora, la recente ondata di furti ha scosso […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Canavese: fiamme sul Mombarone. Imponente spiegamento di soccorsi per domare l’incendio

Le operazioni di spegnimento del vasto incendio boschivo che ha interessato il Mombarone, tra il Canavese […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, mercoledì 21 febbraio, cieli nuvolosi e possibile pioggia anche in Canavese

Queste le previsioni meteo per domani, mercoledì 21 febbraio, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL NORD […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy