Volpiano: sparatoria sulla Torino-Aosta. I banditi assaltano un portavalori ma la rapina fallisce

01/03/2018

CONDIVIDI

Conflitto a fuoco tra un commando armato di banditi e le guardie giurate che trasportavano valori su un furgone. I banditi si sono dati alla fuga. Una decina le auto danneggiate dai chiodi che i malviventi avevano sparso sulla carreggiata per bloccare il traffico

Spietati e determinati: sono i cinque membri della banda di rapinatori che nella mattinata di oggi, martedì 1° marzo, ha preso d’assalto un furgone portavalori sull’autostrada A5 Torino-Aosta. Il colpo è fallito probabilmente perchè i banditi non si aspettavano che le tre guardie giurate che si trovavano a bordo del furgone della All System reagissero sparando. Nelle intenzioni dei malviventi doveva essere una rapina lampo da consumarsi nell’arco di pochissimi minuti: lo dimostrano gli accorgimenti adottati per bloccare il mezzo che trasportava il denaro.

La tentata rapina ha avuto luogo intorno alle 7,00 del mattino poco dopo il ponte che scavalca il torrente Orco, nel tratto compreso tra i caselli autostradali di Volpiano e San Giorgio Canavese. I banditi hanno collocato in quel tratto della bande chiodate per bloccare il traffico in transito e hanno affiancato a bordo di due Audi l’automezzo sparando raffiche di kalashnikov e colpi esplosi dalle pistole automatiche.

Dopo aver speronato il furgone portavalori con le due auto i banditi hanno cercato di aprire le porte del furgone ma la pronta risposta al fuoco delle tre guardie giurate, ha reso l’assalto più complicato del previsto. Dopo aver constatato che il fattore sorpresa non aveva funzionato, il commando di rapinatori ha usato la fiamma ossidrica per aprire le porte del furgone ma la blindatura ha resistito. A quel punto i cinque banditi si sono resi conto che da lì a poco sarebbero giunte le forze dell’ordine e si sono dati alla fuga.

Nessuna delle tre guardie giurate è rimasta ferita. Gli agenti della squadra mobile di Torino sono sulle tracce dei malviventi ed è caccia all’uomo.

La polizia ha trovato le due Audi usate per compiere il colpo abbandonate nei pressi dello svincolo per San Giorgio Canavese. I banditi sarebbero fuggiti su un terzo mezzo. Il tratto di autostrada tra Volpiano e San Giorgio Canavese è stato chiuso a lungo per consentire ai agenti di polizia di effettuare i rilievi investigativi.

Una donna che ha assistito al conflitto a fuoco è stata trasportata al pronto soccorso in stato di forte shock. Una decina le automobili che sono rimaste bloccate dai chiodi sparsi sull’arteria stradale con le gomme forate. Per fortuna nessuno ha riportato ferite.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/08/2019

Firmato in Regione l’accordo per incentivare il ritorno degli immigrati nei Paesi d’origine

Vuole dare impulso al rimpatrio volontario assistito il progetto sperimentale contenuto in un accordo firmato il […]

leggi tutto...

20/08/2019

Ceresole, afflusso record di turisti. Il vicesindaco Mauro Durbano: “Merito di tutto il paese”

Ottimi risultati per la stagione turistica a Ceresole. Tantissime le presenze registrate e numerosi gli eventi […]

leggi tutto...

20/08/2019

Canavese: Poste Italiane investe nel decoro urbano e nei servizi destinati ai piccoli comuni

Sei nuovi Atm Postamat installati, 15 barriere architettoniche abbattute, 34 paesi interessati dal progetto “decoro urbano”, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy