Volpiano: sì ai “Challenge” rifiuti, ma occorre prima avvisare il Comune per evitare salate multe

Volpiano

/

03/04/2019

CONDIVIDI

Si è diffuso sul web la sfida rilanciata dai social per invitare le persone a farsi un selfie in una zona abbandonata al degrado, poi farsene un altro dopo aver agito per ripulirla e postare sui social

Nelle ultime settimane si è diffuso sul web un nuovo “challenge”, ovvero una sfida rilanciata dai social media per invitare le persone a “farsi un selfie in una zona abbandonata al degrado e all’immondizia, poi farsene un altro dopo aver agito per ripulirla e postare sui social”; alcune “sfide” hanno interessato anche il territorio di Volpiano ma l’iniziativa si scontra con il rigido  regolamento comunale.

“L’amministrazione comunale di Volpiano – sottolinea il sindaco di Volpiano  Emanuele De Zuanne – sostiene questa iniziativa perché rafforza il senso civico e promuove una positiva cultura ambientale; siamo tuttavia obbligati a richiamare tutti al rispetto delle norme e dei regolamenti, che sono i cardini della convivenza civile. Infatti, chi pone in essere questi comportamenti senza avvisare anticipatamente Il Comune, rischia di generare ulteriori oneri a carico dell’ente, con ripercussioni sulle bollette dei cittadini, in quanto i rifiuti collocati nei sacchi e lasciati sul terreno costituiscono a tutti gli effetti un “abbandono” e vengono smaltiti dalla società di raccolta rifiuti secondo una specifica procedura che da regolamento addebita i costi al Comune e, di conseguenza, ai cittadini di Volpiano”.

Per ulteriore chiarezza: chi desidera aderire a questo “challenge” nel territorio di Volpiano è pertanto inviato a contattare il numero 011.9554511 o a inviare una e-mail a info@comune.volpiano.to.it, comunicando il luogo preciso, il giorno e l’ora dell’iniziativa, affinché questa azione possa essere classificata come «manifestazione ecologica» (come «Puliamo il mondo»), in quanto promossa dal Comune, e dunque non comportare oneri per l’ente e, di riflesso, per i cittadini di Volpiano.

Leggi anche

12/11/2019

Tangenziale Nord: “beccati” a viaggiare sulla corsia di emergenza. 10 patenti sospese

Lotta dura contro i “furbetti” della corsia d’emergenza, ossia nei confronti di coloro che per evitare […]

leggi tutto...

12/11/2019

Ciriè: studente aggredito da 5 giovani al bar. Aveva inviato un messaggio whatsapp a una ragazza

Ad evitare che la spedizione punitiva di trasformasse in un dramma è stato il fortuito passaggio […]

leggi tutto...

12/11/2019

Cuorgnè: la locale sezione della Lega è al fianco del piccolo Loris Augusti per aiutarlo a guarire

La sezione di Cuorgnè della Lega Salvini non ha voluto far mancare il suo sostegno al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy