Volpiano: rapinava i passanti con il taser. Giovane condannato a due anni e tre mesi

Volpiano

/

25/07/2016

CONDIVIDI

Prima stordiva le vittime poi le costringeva a prevelare denaro contante al bancomat

Rapinava, insieme a un complice, i giovani di passaggio con l’ausilio di un taser, una sorta di arma da difesa che rilascia una scarica elettrica ad alto voltaggio per paralizzare momentaneamente l’avversario. Il giovane è stato condannato dal giudice del tribunale di Torino a due anni e tre mesi di reclusione. Mattia Orso, 26 anni, è stato arrestato, l’altra mattina, dai carabinieri della stazione di Volpiano, che hanno eseguito l’ordine di custodia cautelare emesso dal tribunale.

Il giovane era stato fermato un anno fa dai carabinieri dopo aver compiuto tre rapine ai danni di altrettanti ragazzi: tre passanti che, sotto la minaccia del taser, erano stati, dopo essere stati storditi con il taser, costretti a prelevare denaro in contanti euro per evitare di ricevere una nuova scarica elettrica. Era stato un testimone che aveva assistito alla scena, ad avvertire le forze dell’ordine. Il taser, un tempo ampiamente usato dalle forze dell’ordine di vari Stati e dai privati come mezzo di difesa personale, è stato recentemente inserito dall’Onu nel novero degli strumenti di tortura.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy