Volpiano, a ottobre finalmente la gara d’acquisizione di Comital e Lamalù. Fine dell’incubo?

19/08/2019

CONDIVIDI

La società cinese Dingsheng Aluminium ha già presentato un'offerta. Con l'apertura del bando si dovrebbe concludere una vicenda che si protrae da due anni

Il conto alla rovescia è già iniziato: tra 45 giorni si aprirà ufficialmente la gara per l’acquisizione della Comital e Lamalù di Volpiano. I giorni della paura e della disperazione sembra vviarsi alla fine con la decisione del giudice fallimentare di dare il via libera alla vendita delle due società che dovrebbero essere acquistate dalla società cinese Dingsheng Aluminium che ha già presentato di recente una congrua offerta.

In una nota stampa la Fiom-Cgil esprime per la prima volta un cauto ottimismo: “La gara di acquisizione si aprirà il 2 ottobre e, considerando che l’azienda cinese Dingsheng Aluminium ha già fatto un offerta, con questo bando dovrebbe finire questa vicenda che dura da quasi due anni”.

Adesso i 124 dipendenti della società francese Aedi rimasti senza lavoro nel momento in cui è stato dichiarato il fallimento, potranno tirare un sospiro di sollievo. “Giudichiamo l’avvio di questo terzo bando molto positivo perché salvaguardia 120 posti di lavoro – dichiarano Edi Lazzi, segretario provinciale della Fiom-Cgil e Julia Vermena, responsabile della Fiom degli stabilimenti Comital e Lamalù -. Questo risultato si è ottenuto grazie alla determinazione e alla tenacia delle lavoratrici e dei lavoratori”.

Anche il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne non fa mistero della propria soddisfazione per l’andamento della vicenda: “E’ indubbiamente stata una vicenda lunghissima e adesso attendiamo questo nuovo bando che finalmente dovrebbe andare a buon fine. Sono stati due anni difficili e di duro lavoro per tutte le persone coinvolte. Il nostro compito è stato solo quello di fare da ‘agevolatori’, rendendoci disponibili il più possibile”.

Leggi anche

21/09/2019

Rivarolo Canavese: coinvolti in un incidente stradale una ciclista e un “centauro”. Non sono gravi

Due feriti, per fortuna non gravi: è il bilancio di un incidente stradale nel quale sono […]

leggi tutto...

21/09/2019

Venaria: arrestato un pusher che spacciava il “Krokodril”, la droga che provoca cancrene mortali

Si chiama “Krokodil” l’ultima, devastante droga, apparsa sul mercato internazionale. Si ricava dalla codeina e viene […]

leggi tutto...

21/09/2019

Lanzo: perde il controllo dell’auto e sfonda la recinzione della Torino-Ceres. Traffico bloccato per due ore

Dopo aver perso, per cause ancora in via di accertamento il controllo della Toyota Yaris che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy