Volpiano, la lotta alle mafie passa attraverso la cultura sulla legalità

Volpiano

/

10/09/2015

CONDIVIDI

In programma dal 23 al 27 settembre una mostra multimediale, inserita nel circuito di "Torino Spiritualità"

“Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene”. La citazione è di Paolo Borsellino, il magistrato ucciso il 19 luglio 1992 in un attentato organizzato da Cosa Nostra in via d’Amelio a Palermo, un mese dopo la tragica morte del collega e amico Giovanni Falcone.

È per questo che l’Associazione Toto, da ormai tre anni, in collaborazione con il Comune di Volpiano ed alcune associazioni del territorio, organizza degli eventi culturali per portare al centro dell’attenzione il tema della legalità, in paese e dentro le scuole.

Il Comune, apprezzando il lavoro e i contenuti si è fatto promotore dell’iniziativa dell’associazione che ha potuto ospitare, durante le giornate, autori e ospiti di livello nazionale.

Quest’anno la rassegna è inserita nel circuito di “Torino Spiritualità” che si terrà a Torino dal 23 al 27 Settembre 2015.

Durante la rassegna, che si svolgerà presso la sala Polivalente di via Trieste,1 a Volpiano, sarà possibile visitare la mostra multimediale “Parlare di mafie”, oltre le date inserite in programma, la mostra sarà visitabile anche il giorno 3 ottobre dalle 9 alle12.

Per il programma e per la prenotazione della cena “musica e sapori” visionare la locandina allegata o il sito dell’associazione Toto.

Dov'è successo?

Leggi anche

27/01/2020

Drammatico incidente stradale a Volpiano. Schianto tra due auto. Grave una donna di 64 anni

Marito e moglie in ospedale a causa di un grave incidente stradale che ha avuto luogo […]

leggi tutto...

27/01/2020

Assolto 47enne denunciato per evasione. Quando i carabinieri lo hanno cercato a casa dormiva

L’uomo si trovava agli arresti domiciliari per scontare una pena di sei mesi per ricettazione. Alle […]

leggi tutto...

27/01/2020

Agliè: Jlenia e Cristian sono i nuovi Conti di San Martino. Il Carnevale entra, adesso, nel vivo

Sono Jlenia Garofalo, 40 anni libera professionista e Cristian Trabucco di 30, imprenditore agricolo e autotrasportatore, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy