Volpiano: il Comune dimostra di essere virtuoso e il Ministero gli consente di spendere 500 mila euro

14/02/2018

CONDIVIDI

Il ministero ha utorizzato il Comune a utilizzare mezzo milione dell'avanzo di amministrazione, grazie ai conti più che in attivo. In tre anni sbloccati 7 milioni di euro

Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha autorizzato il Comune di Volpiano a utilizzare 500mila euro dell’avanzo di amministrazione per lavori pubblici; la misura rientra tra gli “spazi finanziari” assegnati agli enti locali in deroga al vincolo del pareggio di bilancio.

“Grazie ai conti in ordine della nostra amministrazione – sottolinea il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne – abbiamo potuto sbloccare le risorse disponibili, frutto di efficienza economica, utilizzandole per nuovi investimenti. Si tratta di oltre 7 milioni di euro con i quali abbiamo finanziato più di cento progetti in questi ultimi tre anni”. Gli importi sono stati utilizzati per edilizia scolastica, impianti sportivi, viabilità e per la manutenzione del patrimonio comunale.

Commenta l’assessore al Bilancio Giovanni Panichelli: “Siamo molto soddisfatti. Dopo un decennio in cui al Comune è stata di fatto negata la possibilità di spesa, negli ultimi tre anni, le cose sono cambiate. Il Comune di Volpiano si vede ancora una volta aggiudicatario di spazi di spesa in deroga ai vincoli di pareggio di bilancio, segno inconfutabile della buona situazione economico-finanziaria contraddistinta da un cospicuo avanzo di amministrazione, dal bassissimo indebitamento e da una buona liquidità.

Con la concessione di tali spazi finanziari, con i vari contributi dei quali siamo appena risultati aggiudicatari e con le opere che saranno finanziate totalmente dall’ente, il nostro Comune si appresta a vivere un biennio nel quale si darà corso a numerose nuove attività indispensabili per il territorio e per i cittadini”.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/02/2018

Chivasso/Settimo: la crisi Trony spaventa i dipendenti dei punti vendita. A rischio 60 posti di lavoro

Lo spettro della chiusura non fa dormire di notte i dipendenti di alcuni punti vendita della […]

leggi tutto...

23/02/2018

Cuorgnè: 1.500 pazienti rimangono senza medico di famiglia. Un sostituto tampona l’emergenza

Una soluzione provvisoria destinata a tamponare l’emergenza che si è venuta a creare a Cuorgnè dove […]

leggi tutto...

23/02/2018

Rivarolo Canavese: torna la rassegna Unavoltalmese (quasi). Va in scena il teatro di narrazione

Torna Una voltalmese (quasi), un appuntamento fisso, il rendez-vous teatrale mensile proposto da Faber Teater per […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy