Volpiano: collaboratrice domestica rubava nella case nelle quali lavorava. Condannata a 11 mesi

Volpiano

/

18/07/2018

CONDIVIDI

Dopo aver rubato gli oggetti preziosi, una 50 enne di Torino, li rivendeva a un "Compro Oro" di Settimo Torinese

E’ stata condannata a 11 mesi di reclusione perchè rubava nelle abitazioni dove prestava la sua opera: oltre a questo una collaboratirce domestica dovrà pagare 300 euro di multa. La sentenza è stata pronunciata dal giudice monocratico del tribunale di Ivrea. Nei guai è finita una donna di 50 anni, residente a Torino, autrice di alcuni furti compiuti nel mese di novembre del 2015 a Volpiano.

La collaboratrice infedele rivendeva quanto rubato a una “Compro Oro” di Settimo Torinese. A innescare le indagini dei carabinieri della Compagnia di Chivasso era stata la denuncia sporta da una delle persone derubate. I militari avevano svolto un’attenta indagine e nel catalogo del “Compro Oro” avevano riscontrato le immagini di alcuni oggetti trafugati da alcune abitazione nelle quali aveva prestato servizio.

Tanto è bastato per convincere il giudice che l’ex collaboratrice domestica era responsabile dei reati contestati e l’ha condannata.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy