Volpiano: autista di un Tir picchiato e rapinato. I banditi trafugano alcune bobine di prezioso rame

Volpiano

/

19/07/2019

CONDIVIDI

Il trasportatore è stato minacciato con una pistola. I malviventi si sono impadroniti dell'"oro rosso" e sono fuggiti

La “banda dei Tir” che rapina i camionisti fermi nei parcheggi torna a colpire anche in Canavese. E’ accaduto nella notte di lunedì 15 luglio a Volpiano. I banditi hanno preso d’assalto un autoarticolato che era stato parcheggiato in via Brandizzo nell’area industriale che sorge alla periferia del centro abitato. I malviventi hanno agito mentre l’autista, un 38enne di origina turca stava riposando nella cuccetta della cabina.

I banditi lo hanno minacciato puntandogli addosso una pistola e lo hanno scaraventato a terra. Dopo aver ridotto all’impotenza il trasportatore i mmebri della banda hanno aperto il rimorchi e hanno prelevato alcune bobine di rame che hanno caricato su un furgone e sono fuggiti senza lasciare traccia.

Il bottino ammonta a diverse migliaia di euro. A lanciare l’allarme è stato l’autista del camion. Sul luogo sono tempestivamente intervenuti i carabinieri della stazione di Volpiano che stanno indagando per risalire agli autori della rapina a mano armata. Gli investigatori ipotizzano si tratti della stessa organizzazione che ha in precedenza colpito a Rivoli, Grugliasco e Rivoli.

Leggi anche

13/12/2019

Rivarolo: paura al passaggio al livello di via S.Anna. Le sbarre si alzano mentre passa il treno

Le sbarre del passaggio a livello avrebbero dovuto rimanere abbassate durante il passaggio del treno ma, […]

leggi tutto...

13/12/2019

Volpiano: è di un 63enne scomparso il 20 agosto il cadavere decomposto trovato in un campo

L’autopsia eseguita dal medico legale ha dissipato ogni dubbio: il corpo decomposto rinvenuto nei campi di […]

leggi tutto...

13/12/2019

Ivrea: aveva la droga in tasca e tenta di aggredire i poliziotti al Movicentro. Arrestato 26enne

Un cittadino di origine nigeriana di 26 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy