Volpiano: asili nido privati senza soldi. E il Comune anticipa i contributi del ministero dell’Istruzione

04/06/2020

CONDIVIDI

L'amministrazione ha anche deciso quale criterio seguire per distribuire le risorse stanziate dalla Regione Piemonte per il sostegno ai servizi dell'infanzia

Il Comune di Volpiano ha anticipato agli asili nido privati e alla scuola paritaria dell’infanzia operanti sul territorio i contributi previsti dal ministero dell’Istruzione. La misura è stata decisa, in accordo con le strutture, per alleviare le difficoltà legate al periodo di crisi, suddividendo i fondi (pari a 14mila euro) in parte per abbattere le rette a carico delle famiglie, come l’anno scorso, e in parte per sostenere i costi di gestione.

È inoltre stato deciso il criterio per distribuire le risorse stanziate dalla Regione Piemonte per il sostegno ai servizi dell’infanzia (ritenuti particolarmente sofferenti in seguito alla sospensione delle attività per l’emergenza Coronavirus), adeguandosi alle linee guida regionali che utilizzano come parametro la frequenza al 31 gennaio; di conseguenza, appena i fondi (pari a 49 mila euro) perverranno al Comune verranno immediatamente erogati alle strutture in base a questa modalità.

Commenta il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne: “Il Comune ha deciso di anticipare agli asili nido privati i fondi del ministero, per aiutarli in questa fase. È evidente che in questo momento la situazione dei bilanci degli enti locali è anch’essa in crisi per le mancate entrate; nonostante ciò si cerca di intervenire quando esistono provvedimenti che transitano dal Comune, anticipando tali importi. La maggior parte dei fondi destinati a cittadini e imprese per la fase di ripresa, tuttavia, è prevista da disposizioni nazionali e regionali, ed è a questi enti che bisogna fare rifermento”.

Leggi anche

10/07/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, venerdì 10, nessun decesso. Sono 9 i pazienti in terapia intensiva

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle ore 16,00 di oggi, venerdì 10 luglio, […]

leggi tutto...

10/07/2020

Dormi tre notti in Piemonte e ne paghi una: arriva il voucher vacanze della Regione. Ecco le Info

 Muove i suoi primi passi la nuova campagna regionale per la ripartenza del turismo in Piemonte: […]

leggi tutto...

10/07/2020

Lorenzo Ardissone, direttore generale dell’Asl T04 lascia l’azienda e va in pensione

Ha chiesto all’assessore regionale Luigi Icardi di poter andare in pensione dato che ha maturato i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy