Vistrorio: 24enne si getta nel Chiusella, la madre lo cerca, trova l’auto e i pompieri lo salvano

Vistrorio

/

26/07/2018

CONDIVIDI

Il giovane è stato soccorso prima che fosse troppo tardi. Deve ringraziare l'apprensione della madre

La donna ha atteso fino a sera che il figlio facesse ritorno a casa dopo cena ma a una certa ora, tremendamente preoccupata, si è messa alla ricerca del giovane: dopo aver ritrovato la macchina del figlio parcheggiata lungo la strada provinciale 64 nel tratto compreso nel territorio tra i comuni di Strambinello e Vistrorio, ha chiamato il 112.

La tempestività della madre ha probabilmente salvato la vita a un 24enne residente a Lugnacco  in Valchiusella che, per cause ancora in via di accertamento è sceso dall’auto e si è gettato nelle acque del torrente Chiusella. E’ accaduto nella notte di mercoledì 25 luglio. A recuperare il giovane, ancora vivo, in stato confusionale e intenzionato a non farsi soccorrere sono stati i vigili del fuoco che lo hanno in seguito affidato alle cure dei personale sanitario del 118 che lo ha condotto in ospedale a Ivrea dove è stato ricoverato nel repartino psichiatrico.

Saranno i carabinieri della stazione di Settimo Vittone, tempestivamente giunti sul luogo, ad accertare le cause che hanno spinto il giovane a gettarsi in acqua. Le sue condizioni di salute nn sono preoccupanti.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

15/12/2018

Rivarolo, autovelox nascosto in frazione Mastri ma solo per studiare gli automobilisti

La prevenzione passa attraverso la compresione del livello di civiltà e di ripsetto della legge dimostrata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2018

Centinaia di pacchi dono confezionati dai soci del Rotary Cuorgnè e Canavese in nome della solidarietà

Anche quest’anno i soci del Rotary Club di Cuorgnè e Canavese e del Rotaract hanno dato […]

leggi tutto...

Chivasso

/

15/12/2018

Chivasso, mamma contro le maestre della materna: “Preferivo mio figlio pisciato che vestito di rosa”

Una baraonda. E tutto perche le maestre hanno fatto indossare a causa dell’esarimento dei pannolini a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy