Violenti nubifragi spazzano l’Alto Canavese. Frane sulle strade delle Valli Orco e Soana

11/06/2018

CONDIVIDI

"Bombe d'acqua" a Ivrea e a Chiaves in Val di Lanzo. Frane e smottamenti sulla ex statale 460 e sulla provinciale 47 per Ingria. E' allerta gialla fino a martedì prossimo

Nubifragi e “bombe d’acqua”: quella di domenica 10 giugno è stata una giornata da dimenticare per il Piemonte e, in particolare, per il Canavese. L’ondata di maltempo ha causato ingenti danni nelle Valli Orco e Soana. A causa di un violento nubifragio che ha causato diversi smottamenti sulle strade delle valli Orco e Soana, la provinciale 47 risulta interrotta in località Montelavecchia, tra Ingria e Ronco Canavese. I detriti hanno invaso l’intera carreggiata. Al momento si viaggia a senso unico alternato.

Sul posto è prontamente, intervenuta una pala meccanica del servizio tecnico del Comune di Ingria per consentire il passaggio dei veicoli di emergenza . In queste ore il personale della Città Metropolitana sta monitorando il fenomeno per lo sgombero dell’intera carreggiata. Attualmente la circolazione é a senso unico alternato.

Anche la ex strada statale 460 che attraversa l’intero Canavese è stata oggetto di diverse frane: alcune abitazioni per diverse ore sarebbero state isolate nel territorio del comune di Locana. La violenza delle “bombe d’acqua” si è scatenata anche a Ivrea e a Chiaves in Val di Lanzo. Disagi anche a anche a Monastero Lanzo, dove la strada provinciale 31 è rimasta parzialmente bloccata a causa di alcuni smottamenti che hanno parzialmente ostruito la sede stradale.

Entro martedì prossimo, i violenti temporali, che potrebbero essere accompagnati da grandinate e forti raffiche di vento, dovrebbero esaurirsi. In ogni caso fino ad allora l’allerta gialla rimane in vigore sia in Canavese che in tutto il Piemonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2018

Cuorgnè: domenica 21 ottobre “Gran Castagnata” e “Passerella Cinofila” in piazza Martiri

Con l’arrivo dell’Autunno tornano in Canavese le tradizionali “Castagnate”: domenica 21 ottobre sarà la volta di […]

leggi tutto...

Canavese

/

16/10/2018

Trapianto di polmoni a cuore fermo al “Maria Vittoria”. Il donatore è un 40enne canavesano

Primato all’ospedale Maria Vittoria di Torino: l’équipe chirugica diretta dal professor Emilpaolo Manno ha eseguito, oggi, […]

leggi tutto...

Chivasso

/

16/10/2018

Chivasso: dopo quattro anni riapre nel 2019 la sede Inps. Il sindaco Castello: “Stop ai disagi”

Nel 2015, la notizia della chiusura della sede Inps di via Demetrio Cosola a Chivasso, fu […]

leggi tutto...