Vico: sposi in fuga dopo il pranzo di nozze senza pagare il conto. Marito e moglie alla sbarra

24/01/2018

CONDIVIDI

In tribunale a Ivrea sono comparsi marito e moglie, 61 anni lui e 55 lei, accusati di insolvenza fraudolenta

L’accusa è di insolvenza fraudolenta perchè una coppia di sposi era fuggiti dal ristorante di Vico Canavese dove aveva avuto luogo il pranzo di nozze. Marito e moglie, residenti a Settimo Torinese, sono finiti alla sbarra a Ivrea.

Il fatto risale al 4 maggio 2013: al banchetto nuziale avevano partecipato una quarantuina di invitati e tutto era filato liscio fino al momento in cui, invece di saldare il conto gli sposi, 61 anni lui e 55 lei, erano letteralmente fuggiti.

E’ facile immaginare la sorpresa dei titolari del locale che non avevano potuto fare altro che sporgere denuncia. Venerdì 19 gennaio ha avuto luogo la prima udienza del processo penale in tribunale a Ivrea: la procura accusa la coppia, assistita dagli avvocati Marco Morelli e Alessandro Nicola, dell’accusa di insolvenza fraudolenta.

Il ristorante, in quella occasione, aveva subito un danno di un migliaio di euro. L’avvocato Stefano Boggio rappresenta la parte lesa. L’udienza riprenderà nel prossimo mese di marzo con l’audizione di alcuni testimoni.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/02/2020

Coronavirus, il presidente della Regione Cirio: “Non chiuderemo i negozi che soffrono già abbastanza”

Il presidente della Regione Alberto Cirio ha chiesto al presidente del Consiglio Conte di attivare da […]

leggi tutto...

25/02/2020

Finanziati i cantieri di lavoro per 32 over 58 nelle Unioni Montane e nei comuni del Canavese

Un cospicuo numero di comuni canavesani e di Unioni montane sono stati finanziati dalla Regione Piemonte […]

leggi tutto...

25/02/2020

Coronavirus, la Regione Piemonte ha istituito un nuovo numero verde. Situazione stabile

L’Unità di crisi della Regione Piemonte sul Coronavirus “Covid19” ha istituito il numero verde sanitario 800.19.20.20, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy