Venaria, usava l’auto di servizio per andare a fare la spesa. Rinviata a giudizio una dottoressa

Venaria

/

25/02/2017

CONDIVIDI

Il medico è stato rinviato a giudizio perchè andava a fare compere mentre i pazienti l'attendevano, inutilmente, nell'ambulatorio medico

 Andrà alla sbarra la dottoressa residente a Venaria in servizio all’Asl To3 che usava, secondo la procura di Ivrea, di utilizzare l’auto di servizio per fare la spesa. L’azienda sanitarie si è costituita nella mattinata di ieri, venerdì 24 febbraio si è costituita parte civile nel procedimento giudiziario che si è aperto nel tribunale di Ivrea.

A giudizio della pubblica accusa, invece di usare l’auto di servizio per curare i pazienti, com’era suo dovere, la dottoressa avrebbe usato l’automezzo per effettuare la spesa mentre, stando a quando sostiene il pm Giuseppe Drammis, i pazienti l’attendevano nell’ambulatorio medico.

Nel corso delle indagini sarebbe emerso che la professionista si sarebbe attardata per oltre un’ora e mezza nell’ipermercato Auchan di corso Polonia a Torino durante l’orario di lavoro. E non è tutto: la procura l’accusa, sulla scorta di quanto è emerso nelle indagini di aver negato la prescrizione di un farmaco a un paziente nonostante l’avesse prescritto qualche tempo prima, mentre in un altro episodio si sarebbe rifiutata di curare una paziente affetta dal morbo di Parkins che l’aveva chiamata a causa di fortissimo dolore alla schiena.

In un altro episodio, nonostante la dottoressa fosse di guardia non si era nemmeno presentata nello studio. I fatti contestati dalla procura di Ivrea risalgono nel periodo di tempo compreso tra il mese di luglio e il mese di febbraio del 2016. Il Gip di Ivrea ha rinviato a giudizio la donna.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy