Venaria, record di presenze alla Reggia nel ponte dell’Epifania: sfiorata la soglia dei 50 mila visitatori

Venaria

/

09/01/2017

CONDIVIDI

La politica di valorizzazione varata dalla Regione Piemonte, hanno reso Torino un città turisticamente appetibile

Record di affluenza alla Reggia di Venaria: il 2017 inizia con numeri più che confortanti che pongono il complesso monumentale al 5° posto nella classifica nazionale dei musei statali. Nel lungo ponte dell’Epifania, nel lasso di tempo che va dal 1° al 7 gennaio, la sontuosa residenza sabauda che sorge alle porte di Torino. Le preziose ed eleganti mostre allestite nei ricchi saloni della Reggia hanno sfiorato la ragguardevole soglia della cinquantamila presenze: tradotto in numeri le biglietterie hanno staccato ben 40 mila 407 contro i 19 mila 864 dello stesso periodo dello scorso anno.

Un primato che va ad aggiungersi al milione di tristi che nel corso del 2016 hanno visitato la Reggia. Una delle esposizioni artistiche più “gettonate” è stata quella denominata “Brueghel, Capolavori dell’Arte Fiamminga”. Buona la presenza dei visitatori italiani ma ancor di più quella degli stranieri.

Una politica, quella relativa, alla valorizzazione dei sit archeologici, museali e monumentali che si è rivelata vincente e che pone Torino tra le città più visitate d’Italia e dell’intera Europa.

Dov'è successo?

Leggi anche

30/05/2020

Coronavirus, il presidente della Regione: “Abbiamo i numeri per riaprire i confini il 3 giugno”

Ospite di Tgcom24 il presidente Alberto Cirio ha affermato che “il Piemonte ha i numeri in […]

leggi tutto...

30/05/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, sabato 30 maggio 7 decessi e 82 contagi. Il Covid-19 rimane tra noi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi sabato 30 maggio, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

30/05/2020

Chivasso, messaggio del sindaco Castello: “Abbiamo riaperto i mercati ma la prudenza è d’obbligo”

Pubblichiamo il messaggio che il sindaco di Chivasso Claudio Castello rivolge ai cittadini dove si fa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy