Venaria Reale, la “Banda dell’acetilene” torna a colpire e fa saltare in aria il bancomat della Mps

Venaria

/

03/05/2017

CONDIVIDI

I ladri sono fuggiti con un bottino di quasi diecimila euro. Dopo i colpi di Gassino e Sant'Ambrogio è caccia all'uomo

Torna in azione la famigerata “Banda dei bancomat”: dopo il Canavese i membri della gang hanno preso di mira qualche notte fa il bancomat di una banca locale di Gassino Torinese, Sant’Ambrogio di Susa e nella notte del 3 maggio, intorno alle 4,00 il bancomat della locale filiale del Monte dei Paschi di Siena di Venaria Reale che si trova in via Buridani 11. La

metodologia è la sempre la solita: dopo aver riempito di acetilene l’alloggiamento dell’impianto di erogazione del denaro hanno fatto esplodere il gas.

Anche questa volta il “colpo” è riuscito e i malviventi hanno preso il volo con un bottino di 9.500 euro in banconote. Il fragore dell’esplosione ha svegliato nel cuore della notte i residenti di viale Buridani. Immediato l’allarme, ma quando i carabinieri della Compagnia di Venaria sono giunti sul posto, i ladri si erano già dileguati senza lasciare tracce.

La “banda dell’acetilene” colpisce con preoccupante frequenza e si è scatenata la caccia all’uomo con l’obiettivo di assicurare alla giustizia i componenti della banda.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea: un guasto tecnico blocca il servizio di emodinamica. I pazienti costretti a emigrare

Il gruppo di continuità che assicura l’erogazione di energia in caso di interruzione dell’erogazione di energia […]

leggi tutto...

San Giorgio Canavese

/

15/12/2017

San Giorgio: da lunedì 18 la Media ospiterà gli alunni della scuola chiusa per il monossido di carbonio

Da lunedì 18 dicembre gli scolari della scuola elementare di San Giorgio Canavese, potranno tornare a […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: autobotti Smat prelevano dall’acquedotto per dissetare le Terre Alte in preda alla siccità

Il Canavese ha sete e da circa cinque mesi le autobotti della Smat prelevano l’acqua dall’acquedotto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy