Venaria Reale, la “Banda dell’acetilene” torna a colpire e fa saltare in aria il bancomat della Mps

Venaria

/

03/05/2017

CONDIVIDI

I ladri sono fuggiti con un bottino di quasi diecimila euro. Dopo i colpi di Gassino e Sant'Ambrogio è caccia all'uomo

Torna in azione la famigerata “Banda dei bancomat”: dopo il Canavese i membri della gang hanno preso di mira qualche notte fa il bancomat di una banca locale di Gassino Torinese, Sant’Ambrogio di Susa e nella notte del 3 maggio, intorno alle 4,00 il bancomat della locale filiale del Monte dei Paschi di Siena di Venaria Reale che si trova in via Buridani 11. La

metodologia è la sempre la solita: dopo aver riempito di acetilene l’alloggiamento dell’impianto di erogazione del denaro hanno fatto esplodere il gas.

Anche questa volta il “colpo” è riuscito e i malviventi hanno preso il volo con un bottino di 9.500 euro in banconote. Il fragore dell’esplosione ha svegliato nel cuore della notte i residenti di viale Buridani. Immediato l’allarme, ma quando i carabinieri della Compagnia di Venaria sono giunti sul posto, i ladri si erano già dileguati senza lasciare tracce.

La “banda dell’acetilene” colpisce con preoccupante frequenza e si è scatenata la caccia all’uomo con l’obiettivo di assicurare alla giustizia i componenti della banda.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Giusto Canavese

/

17/08/2018

San Giusto: in auto aveva marijuana e hashish. I carabinieri denunciano operaio di 21 anni

I carabinieri di San Giorgio Canavese, nel corso dei servizi di controllo del territorio svolti a […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

17/08/2018

Castellamonte: 71enne finisce in ospedale dopo un incidente. Muore tre giorni dopo le dimissioni

E’ morto tre giorni dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Cuorgnè e adesso il pubblico ministero […]

leggi tutto...

Leinì

/

17/08/2018

Leinì: viaggiava in moto alla folle velocità di 200 km/h e senza patente. Multato per 6mila euro

Viaggiava in sella alla motociletta Suzuki Gsx 600 all’incredibile velocità di 200 chilometri orari fino a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy