Venaria: guidavano ubriachi o drogati. Denunciate 22 persone e multe per 25mila euro

Venaria

/

05/09/2017

CONDIVIDI

Stretto giro di vite dei carabinieri della Compagnia di Venaria nei confronti degli automobilisti che violano il codice della strada.

Multe per 25mila euro, ventidue automobilisti denunciati e altri 46 sono stati segnalati alla prefegttura di Torino: è il bilancio dell’operazione denominata “strade sicure” che è stata effettuata nel periodo estivo dai carabinieri della Compagnia di Venaria su alcune delle arterie tradali maggiormente trafficate come, ad esempio, la strada provinciale che collega i centri abitati di Borgaro e Caselle e la “famigerata” ex strada statale 460 teatro di innumerevoli e tragici incidenti stradali.

L’obiettivo dei carabinieri era quello di svolgere un’intensa attività di contrasto nei confronti delle violazioni delle norme contenute nel codice stradale e, a giudicare dai numeri, l’iniziativa ha registrato un bilancio più che positito.

Nel dettaglio: 46 conducenti sono stati segnalati alla Prefettura in qualità di consumatori di sostanze stupefacenti, quattro dei 22 denunciati guidavano sotto l’effetto di droghe e i restanti diciotto automobilisti sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza.

Nei casi più gravi, alla denuncia penale hanno fatto seguito il ritiro della patente di guida e il sequestro del mezzo.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/06/2018

Imprenditore edile di Barbania e la moglie “freddati” con cinque colpi di pistola in Colombia

Sono stati barbaramente uccisi all’uscita da un ristorante della città colombiana di Risaralda: a perdere la […]

leggi tutto...

17/06/2018

Feletto: è viva e in buone condizioni di salute la giovane scomparsa durante il Rave Party

E’ viva e sta bene Frediana Girotti, 28 anni, la giovane residente a Monte San Giusto […]

leggi tutto...

17/06/2018

Giovane 28enne scompare durante il Rave Party tra Feletto e Lusigliè. Ricerche in corso

E’ scomparsa mentre si trovava, insieme ad altre centinia di giovani, molti dei quali identificati dagli […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy