Varese: i delegati di 21 nazioni applaudono la Filarmonica di Salassa in concerto a Gazzada

Salassa

/

19/04/2016

CONDIVIDI

Il sodalizio, diretto dal maestro Cavaletto, si è esibito al workshop scientifico internazionale dedicato ai portatori di impianti cocleari

Venerdì 15 aprile 2016 si è tenuta, a Villa Cagnola a Gazzada (Varese), l’assemblea annuale di “EUROCIU” (Associazione Europea dei portatori di Impianto Cocleare), preceduta da un Workshop scientifico che ha visto protagonisti i maggiori esperti nazionali ed internazionali di questo settore. Sono intervenuti i delegati di 21 nazioni europee alla presenza di oltre 160 partecipanti che hanno discusso delle più recenti tecnologie e metodiche riabilitative per migliorare la qualità di vita dei sordi portatori di impianto cocleare.

L’evento ha prodotto un documento che sarà presentato al Parlamento Europeo a Bruxelles. Al cocktail di benvenuto i partecipanti sono stati allietati da un coinvolgente concerto della Filarmonica Salassese dal titolo “Welcome Concert With Surprise” sotto la direzione del maestro Sergio Cavaletto. La splendida esibizione di un bambino di soli 10 anni di Desenzano del Garda con impianto cocleare che ha suonato un brano accompagnato dalla Filarmonica, ha caratterizzato un concerto che riscosso un grande successo. Anche in questo modo la formazione bandistica canavesana ha voluto testimoniare la sua vicinanza ai nuovi sordi che, grazie all’impianto cocleare, conducono una vita normale e serena.

La commozione è stata così grande che il concerto è stato postato immediatamente sui principali canali di comunicazione del web raggiungendo i 21 paesi europei coinvolti. Dal “Te Deum” di Charpentier e dall’”Italiana in Algeri” di Rossini, proseguendo con le esecuzioni di temi musicali delle più famose colonne sonore (Star Wars, Indiana Jones, I Pirati dei Caraibi, Ritorno al Futuro), fino alla trascinante conclusione che ha visto protagonisti 21 bambini con impianto cocleare che, sulle note dell’Inno alla Gioia, hanno sventolato le bandiere dei singoli stati e salutato i delegati nelle loro rispettive lingue.

Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, intervenuta con un suo messaggio, ha espresso tutta la sua vicinanza ai convenuti e l’apprezzamento per l’iniziativa.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/01/2020

Il Rotary si appella alle istituzioni: Torino necessita di una vera identità internazionale

Quale futuro per Torino nell’era dell’innovazione della digitalizzazione avanzata? E soprattutto, la capitale subalpina riuscirà a […]

leggi tutto...

24/01/2020

Cuorgnè: anche il calciatore Alberico Evani alla cena di solidarietà in favore del piccolo Gioele

La sua è una battaglia quotidiana contro quella paralisi cerebrale che gli rende difficile muoversi e […]

leggi tutto...

24/01/2020

Borgaro: drammatico incidente stradale nella tangenziale di Torino. Due i feriti in ospedale

Tragedia sfiorata sulla tangenziale nord di Torino nel tratto compreso tra gli svincoli di Caselle e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy