Valperga, fedele colto da malore durante la Messa celebrata sul sagrato del Santuario di Belmonte

Valperga

/

08/12/2018

CONDIVIDI

L'uomo, residente a Favria, è stato soccorso dal medico e sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. In 400 hanno testimoniato con la loro presenza l'imporanza del Santuario. In arrivo tre sacerdoti che assicureranno la continuità religiosa

Si era recato al Sacro Monte di Belmonte per partecipare alla Santa Messa celebrata dul sagrato della chiesa chiusa quando si è improvvisamente sentito male: vittima del malore è stato un uomo residente a Favria. Per sua fortuna tra i 400 fedeli che stavano assistendo alla funzione religiosa si trovava anche il medico e sindaco di Rivarolo Canavese Alberto Rostagno che lo ha soccorso e successivamente affidato al personale sanitario del 118.

E’ accaduto nel pomeriggio di oggi, sabato 8 dicembre, giorno dell’Immacolata nel corso della Messa celebrata dal parroco di Cuorgnè don Ilario Rege Gianas per chiedere l’intercessione della Vergine Maria per sotsenrte il difficile cammino delle parrocchie che fanno parte dell’Unità pastorale 34. Il parroco di Cuorgnè ha deciso di celebrare la funzione religiosa sul sagrato dell chiesa chiusa a causa dell’abbandono dei frati francescani che da secoli hanno gestito il Santuario e le annesse strutture religiose.

Il Sacro Monte è stato dichiarato nel 2003 patrimonio dell’Unesco. Per evitare che il Sacro Monte cada nel degrado la Regione Piemonte ha intavolato una complessa trattativa per l’acquisto del luogo simbolo della religiosità e dell’arte canavesana della quale è proprietaria la contessa Irene Bisiachi di Valperga Masino, ma la burocrazia unita al fatto che la Regione non dispone ancora dei milioni di euro necessari per l’acquisto, non ha consentito di procedere nel processo di acquisizione del Santuario.

Ma, stando a quanto assicura la Curia, ben presto saranno tre sacerdoti ad assicurare la continuità della tradizione religiosa legata ad uno dei simboli della fede canavesana.

Alla funzione ha partecipato, insieme ad altri colleghi amministratori anche Beppe Pezzetto, primo cittadino di Cuorgnè: “E’ stata una Messa partecipata quella celebrata nel piazzale del Santuario di Belmonte ha scritto in un post pubblicato sul suo profilo social -. Tanta gente da tante comunità del nostro Canavese si sono date appuntamento per pregare la Madonna di Belmonte e ricordare l’importanza dei noi canavesani e non solo, di quel luogo”.

Leggi anche

11/11/2019

Volpiano: una sala dedicata al dottor Enrico Furlini, ex medico e presidente del Consiglio comunale

Domenica 17 novembre alle 10 la sala sotto i portici del Municipio di Volpiano (piazza Vittorio […]

leggi tutto...

11/11/2019

Ivrea, in cento chiedono al sindaco che sia conferita la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre

Una petizione corredata da oltre un centinaio di firme: è quella che è stata inoltrata al […]

leggi tutto...

11/11/2019

Favria commemora i caduti in guerra. E la “penna nera” Giorgio Cortese esalta i Valori Alpini

Anche il Gruppo Alpini di Favria ha partecipato alla commemorazione del 4 novembre, Festa delle Forze […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy