Valperga, sulla sicurezza degli studenti del Ciac veglierà la polizia municipale

Valperga

/

06/10/2015

CONDIVIDI

Il Ciac (il centro di formazione professionale) di Valperga sarà presidiato, nelle ore di entrata e uscita degli studenti, dagli agenti della polizia municipale. Il sindaco di Valperga Gabriele Francisca ha assunto il provvedimento per tutelare l’incolumità dei ragazzi che frequentano il noto istituto professionale. La decisione è giunta dopo l’incidente, che ha avuto luogo due settimane fa ai danni di una studentessa travolta da un’auto di passaggio mentre stava attraversando le strisce pedonali sulla strada che porta a Salassa. L’arteria viaria è di competenza della Città Metropolitana, l’ente che ha sostituito l’ex provincia di Torino.

Il primo cittadino conferma, tuttavia, che è in via di realizzazione uno studio di fattibilità per la realizzazione di una sorta di piattaforma rialzata destinata a rallentare il traffico. In attesa del dissuasore, intanto, il Comune ha stretto un accordo con la dirigenza della scuola per effettuare i necessari controlli nelle ore di entrata e di uscita degli studenti.

Martino Zucco Chinà, direttore dell’Istituto, più volte aveva richiesto all’amministrazione interventi urgenti per effettuare un efficace controllo sulla viabilità, in considerazione del fatto che lungo quel rettilineo che porta a Salassa, a volte le auto sfrecciano ad una velocità eccessiva e ben oltre il limite consentito.

Paventata anche l’installazione anche della segnaletica luminosa che servirà a segnalare il passaggio dei ragazzi. Il sindaco Gabriele Francisca, rispondendo in consiglio comunale ad un’interpellanza presentata su questo specifico tema dall’opposizione, ha risposto che, a causa delle ristrettezze di bilancio, sarà necessario ricorrere all’aiuto di qualche privato che sia disponibile a collaborare economicamente con l’amministrazione comunale.

Dov'è successo?

Leggi anche

30/05/2020

Coronavirus, il presidente della Regione: “Abbiamo i numeri per riaprire i confini il 3 giugno”

Ospite di Tgcom24 il presidente Alberto Cirio ha affermato che “il Piemonte ha i numeri in […]

leggi tutto...

30/05/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, sabato 30 maggio 7 decessi e 82 contagi. Il Covid-19 rimane tra noi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi sabato 30 maggio, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

30/05/2020

Chivasso, messaggio del sindaco Castello: “Abbiamo riaperto i mercati ma la prudenza è d’obbligo”

Pubblichiamo il messaggio che il sindaco di Chivasso Claudio Castello rivolge ai cittadini dove si fa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy