Valperga, l’opposizione organizza una raccolta firme: “No alla chiusura della filiale Unicredit”

Valperga

/

06/11/2017

CONDIVIDI

I consiglieri di minoranza Davide Brunasso e Giuliano Arimondo polemizzano: "Il sindaco Francisca sapeva, ma non ha fatto http:\\/\\/canavesenews.ita per impedire la chiusura dello sportello bancario"

L’istituto bancario Unicredit ha annunciato di voler chiudere entro la fine del corrente mese di novenre la filiale di Valperga, lo sportello bancario del paese? E per sccongurare la chiusura e convincere la banca a fare un passo indietro, i consiglieri comunli di minoranza Davide Brunasso e Giuliano Arimondo hanno avviaato una raccolta di firme.

Sotto il fuoco di fila delle pomemiche della minoranza è ancora una volta il sindaco di Valperga Gabriele Francisca che, a detta dei due consiglieri di opposizione, conosceva le intenzioni di Unicredit, ma non avrebbe fatto nulla per scongiurare la chiusura dello sportello bancario. Una chiusura che rappresenta una vera e propria jattura per la popolazione valperghese, in special modo quella anziana e per l’intera economia del paese.

Giuliano Arimondo e Davide Brunasso sottolineano come il primo cittadino abbia espresso il suo vivo stupore e un profondo rammarico, quando sapeva bene cosa sarebbe accaduto e non ha ritenuto opportuno coinvolgere e informare il consiglio comunale. La polemica politica si fa rovente: c’è da dire che fin dal giorno della sua elezione a sindaco di Valperga, la minoranza non è mai stata tenera nei confronti di Gabriele Francisca e più volte ha denunciato come l’adozione di alcuni provvedimenti da parte dell’amministrazione comunale, sottolineino la presunta incompatibilità tra la carica ricoperta e le delibere approvate a maggioranza. Nei prossimi giorni i moduli per la petizione verranno distribuiti negli esercizi comunali del paese.

Lo scopo della raccolta firme, ammesso che possa servire a qualcosa, è quello di fare in modo che Unicredit acconsenta a tenere aperto lo sportello dove effettuare le operazioni bancarie almeno per alcuni giorni la settimana come già accade in altri comuni canavesani dove la banca ha deciso prima di chiudere e poi di mantenere in vita il servizio all’utenza.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/02/2020

Atletica leggera: Davide Favro ai Campionati Italiani Indoor conquista un prestigioso 7° posto

È tornato a competere con i migliori Davide Favro ed ai Campionati italiani Indoor Junior/Promesse ha […]

leggi tutto...

17/02/2020

Sanità: chi chiama il 112 può collegarsi in videochat con gli operatori della centrale di emergenza

Sanità: chi chiama il 112 può collegarsi in videochat con gli operatori della centrale di emergenza. […]

leggi tutto...

17/02/2020

Rivara: commozione in Canavese per la scomparsa dell’imprenditore edile Francesco Anglesio

Si è spento all’età di 79 anni, all’ospedale di Ciriè dopo una lunga malattia, l’imprenditore Francesco […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy