Valperga, il consigliere Corrado Marocco si dimette

Valperga

/

04/06/2015

CONDIVIDI

La surroga del consigliere dimissionario avrà luogo nel primo consiglio comunale. Ancora sconosciuti i motivi dell'abbandono

Ci teneva a fare il sindaco. Da anni sedeva all’opposizione e il sogno era quello di indossare la fascia tricolore da primo cittadino. L’esito delle ultime amministrative (alle quali si era presentato alla guida della lista civica “Impegno per Valperga”), che si è concluso con l’elezione a sindaco di Gabriele Francisca, riportando dopo anni il centrosinistra alla guida del paese, evidentemente lo ha deluso così tanto da deciderlo ad abbandonare l’agone politico. Questa mattina si è presentato in Comune e ha formalizzato le sue dimissioni. Le reali motivazioni del suo abbandono non si conoscono ancora. Con la sua improvvisa di scena, Corrado Marocco ha chiuso un’epoca caratterizzata da infiammate polemiche condite da denunce e querele. Non sederà nei banchi dell’opposizione fianco a fianco con Davide Brunasso, l’ex sindaco che aveva avversato con ogni mezzo. E non è escluso che il neo sindaco Gabriele Francisca non abbia tirato un sospinto di sollievo quando ha saputo che l’impetuoso e inarrestabile Corrado Marocco ha rassegnato le dimissioni. La surroga del consigliere dimissionario avrà luogo nel corso della convocazione del primo consiglio comunale che deve ancora essere comunicata ufficialmente.

Leggi anche

Valperga

/

17/01/2019

Valperga: con lo spettacolo “Dite…Dite” va in scena lo spirito che avvicina a Belmonte e al suo Miracolo

A Valperga domenica 20 gennaio va in scena al teatro Comunale “Fernandi” in via Verdi 7 […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

17/01/2019

Atletica leggera Canavesana: Laura Oberto e Marco Spiezia “brillano” nel Pentathlon

Rientro con i fiocchi per Laura Oberto che dopo quattro anni si è ritesserata nella sua […]

leggi tutto...

Borgaro

/

17/01/2019

Borgaro: rubano il contenitore con le mance dei clienti. Il barista posta le immagini su Facebook

Le due donne sono entrate all’interno del bar e approfittando della confusione causato dall’affluso dei clienti […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy