Valli di Lanzo: disoccupato 55enne coltivava piante di marijuana in aree demaniali. Arrestato

20/09/2019

CONDIVIDI

I carabinieri hanno scoperto diverse piantagioni e hanno seguestrato 20 chilogrammi di droga

Risultava disoccupato ma in realtà coltivava piante di marijuana in aree demaniali: un uomo di 55 anni, celibe, residente a Mathi è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione, in collaborazione con i colleghi del Nucleo cinofili di Volpiano, con l’accusa di detenzione e produzione di droga. L’uomo abita con l’anziana madre.

Al termine di un’accurata perquisizione effettuata nell’abitazione dell’uomo, i crabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 20 chilogrammi di marijuana, bilancini di precisone e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

Le indagini compiute dagli uomini dell’Arma hanno permesso di individuare tre piantagioni, allestite dall’arrestato in aree demaniali deli comuni di Lanzo nelle quali sono state rinvenute 80 piante.

L’uomo aveva dichiarato di guadagnare circa 20 mila euro l’anno.

Leggi anche

05/06/2020

Ceresole: il paese accoglie gratuitamente 150 infermieri e medici che hanno combattuto il Covid

Ceresole Reale è un piccolo comune. Un centro abitato in Valle Orco di 167 abitanti che […]

leggi tutto...

05/06/2020

Piemonte: scattano le denunce per la “bufala” sulle mascherine tossiche distribuite dalla Regione

“La Regione Piemonte sta procedendo a denunciare per procurato allarme quanti hanno dato visibilità all’ignobile accusa […]

leggi tutto...

05/06/2020

Coronavirus in Piemonte: negli ospedali si svuotano e chiudono i reparti Covid. Ma risalgono i contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che oggi, venerdì 5 giugno, i pazienti virologicamente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy