Valle Orco: bruciano i boschi a Ribordone. Scampato pericolo per Locana e Sparone

Ribordone

/

31/10/2017

CONDIVIDI

Dopo una settimana d'inferno la situazione pare essere sotto controllo. L'allerta rimane massima

La situazione generale è sostanzialmente migliorata rispetto alle ultime 48 ore ma le fiamme infuriano ancora nel territorio del comune di Ribordone. Pericolo scampato, grazie all’incessante e preziosa attività dei vigili del fuoco, dei volontari dell’Aib, della Protezione civile e dei carabinieri forestali per i centri abitati di Locana e Sparone, a lungo minacciati dalla vicinanza dei roghi.

Le centinaia di uomini impegnati nelle operazioni di spegnimento non abbassano la guardia perchè sanno bene che basta un nonnulla per rialimentare le fiamme.

Nella giornata di martedì 31 ottobre due Canaidair provenienti dalla Croazia, grazie alla collaborazione instaurata con la Protezione civile europea, hanno finalmente effettuato alcuni lanci sulle ampie porzioni di territorio boschivo incenerito dalle fiamme. La situazione pare essere sotto controllo, ma l’allerta rimane massima.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...

18/10/2019

Piemonte e Canavese: 35 milioni dal ministero dell’Ambiente contro il rischio idrogeologico

Sono quasi 35 i milioni di euro assegnati dal Ministero dell’Ambiente al Piemonte per la mitigazione […]

leggi tutto...

18/10/2019

Il Canavese al Rallylegend di S. Marino: l’equipaggio Diaco-Sparvieri conquista il 3° posto di classe

Successo canavesano al Rallylegend di San Marino. L’equipaggio canavesano Diaco-Sparvieri, firmato Team Fast Drivers, ha conseguito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy