Valchiusella: a Issiglio sono stati gli scolari a ricordare i nomi dei caduti nella Grande Guerra

Issiglio

/

09/11/2018

CONDIVIDI

Marilena Mattioda, presidente dell'Associazione Culturale Issigliese sottolinea che il materiale, utilizzato per allestire la Mostra sul conflitto è stato donato o prestato dalla popolazione

A cento anni dalla fine della Grande Guerra e dall’annessione delle Terre Irredenti, Issiglio ha voluto rendere omaggio a tutte le persone che in ogni luogo ed in ogni tempo hanno adempiuto al loro dovere, permettendo agli italiani, oggi, di vivere liberamene, in autonomia e in pace.

Sabato 3 novembre, i bimbi issigliesi, coadiuvati dall’Amministrazione comunale, dal Gruppo Alpini e dalla Filarmonica issigliese, hanno ricordato i nomi dei soldati periti nel corso dei due conflitti mondali e deposto le Corone di alloro al Monumento degli Alpini, ai Caduti di tutte e guerre e Parco della Rimembranza, confortati e accompagnati dalla Comunità.

Il giorno seguente, domenica 4 novembre, è stata aperta al pubblico, presso il Museo della Vita Alpina, la mostra-allestimento statico “Più100-Issiglio, a Cento anni dalla fine della Grande Guerra”, un momento di riscoperta delle radici comuni, attraverso materiale, racconti e fotografie degli Issigliesi che vestirono il grigioverde. E stato un momento di unione e piacevole fra passato e presente.

Marilena Mattioda, presidente dell’Associazione Culturale Issigliese Onlus sottolinea che il materiale è stato donato o prestato interamente dalla popolazione, non solo issigliese, ma anche di paesi vicini, quasi a sottolineare i profondi legami che legano le diverse comunità, e che percorrono sottotraccia il percorso della Memoria.

Entrambi gli eventi, seppur contraddistinti da una frugalità tipica del paesaggio alpino, sono da iscriversi in un più ampio percorso di rinnovamento e riscoperta della culturale locale, che debitamente rapportata diviene un tassello fondamentale per la creazione ed il mantenimento di una identità nazionale comune.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/11/2019

Maltempo in Canavese: nelle Valli di Lanzo e in Valle Orco ancora case senza elettricità

“Ritengo gravissimo che l’energia elettrica nelle valli alpine e appenniniche, in particolare in diverse zone delle […]

leggi tutto...

17/11/2019

Oglianico: uno speciale albero di Natale realizzato con lana e uncinetto per aiutare chi è in difficoltà

Un albero di Natale fuori dai canoni classici, cucito con ago, filo, uncinetto e lana. Un’opera […]

leggi tutto...

17/11/2019

Levone: padre, madre e figlio 16enne spacciavano droga in casa. Due denunce e un arresto

Attività di contrasto dei carabinieri contro la criminalità diffusa nella provincia di Torino. 3 arresti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy