Valchiusella, centinaia di uomini impegnati per salvare Lessolo e Brosso dalle fiamme

Lessolo

/

07/02/2016

CONDIVIDI

Il sospetto è che i roghi siano, ancora una volta, di matrice dolosa

Oltre mille uomini, tra vigili del fuoco e volontari dell’Aib sono stati impegnati per oltre ventiquattro ore per domare il vasto fronte dell’incendio che ha devastato nella notte tra venerdì e sabato le montagne della Valchiusella. Gli uomini hanno lavorato instabilmente per tutta la notte per evitare che il rogo si estendesse fino alle prime case del centro abitato di Lessolo e Brosso.

Il focolaio sarebbe stato individuato in località Calea e sono risalite fino ai due paesi. La siccità alimenta gl’incendi ma è difficile credere che si tratti di incendi spontanei. Non per nulla, su relazione degli agenti del Corpo della Guardia Forestale, la procura d’Ivrea sta indagando per incendi dolosi a carico di ignoti. Negli ultimi due mesi la Valchiusella è stata martoriata da continui incendi che hanno devastato centinaia e centinaia di ettari di terreno e boscaglia.

(Immagine di repertorio)

 

Dov'è successo?

Leggi anche

23/02/2020

Emergenza Coronavirus, annullato il Carnevalone di Chivasso. Scuole e asili nido chiusi fino al 1° marzo

Cancellato. Il Carnevalone di Chivasso, previsto per domenica 1° marzo è stato cancellato a causa dell’emergenza […]

leggi tutto...

23/02/2020

Emergenza Coronavirus: il sindaco Stefano Sertoli sospende lo storico Carnevale di Ivrea

Sospeso per effetto dell’ordinanza emessa in giornata odierna dal presidnete della Regione Piemonte Alberto Cirio. Anche […]

leggi tutto...

23/02/2020

Leinì: si schiantano al ritorno dal Carnevale di Ivrea. In ospedale una coppia di giovani

Leinì: si schiantano al ritorno dal Carnevale di Ivrea. In ospedale due ragazzi poco più che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy