In casa aveva un attrezzato laboratorio per produrre droga. Denunciato 41enne di Rueglio

Rueglio

/

26/11/2018

CONDIVIDI

L'uomo era già noto alle forze dell'ordine. I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno sequestrato cannabis e strumentazione

I carabinieri di Vico Canavese, nei giorni scorsi, hanno intensificato i controlli finalizzati alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti ed all’individuazione delle piantagioni illegali di cannabis in Valchiusella. In una abitazione di Rueglio, in Valchiusella, i militari hanno rinvenuto 54 rami di piante di cannabis con infiorescenze di marijuana per un peso di circa 260 grammi, alcuni dei quali conservati nei cartoni per le pizze, 96 grammi di hashish e due contenitori di fertilizzanti nonché vario materiale per la coltivazione indoor ed il confezionamento della sostanza stupefacente.

A curare il laboratorio domestico era un 41enne di Rueglio già noto alle forze dell’ordine. Nei suoi confronti è scattata una denuncia in stato di libertà alla Procura di Ivrea per coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti. Tutta la sostanza ed il materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

Dall’inizio dell’anno i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno sequestrato in Valchiusella 20 piante di cannabis e più di 2 kg di marijuana.

Una persona è stata arrestata in flagranza di reato ed altre quattro sono state denunciate in stato di libertà per reati concernenti la coltivazione e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/04/2020

Coronavirus: il consigliere regionale Daniele Valle (Pd): “Pochi tamponi nelle case di riposo”

Il consigliere regionale del Partito Democratico Daniele Valle non ha dubbi per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus: […]

leggi tutto...

06/04/2020

Coronavirus, a Rivara la prima vittima da Covid-19. Il sindaco: “Ci stringiamo intorno alla famiglia”

Aveva 66 anni Salvatore Cordì ed era lo storico titolare del caffè che si trova nei […]

leggi tutto...

06/04/2020

Rivarolo, dà la notizia di tre positivi all’Anffas. Imbecilli al sindaco Rostagno: “vergognoso e sciacallo”

“Vergognoso e sciacallo”: oggetto dei commenti ingiuriosi da parte di qualche coraggioso leone da tastiera è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy